Napoli, in via Duomo crolla un cornicione: morto un commerciante

da | Giu 8, 2019 | Cronaca

Tragedia in via Duomo. Rosario Padolino, esercente del luogo, è morto dopo essere stato brutalmente colpito da un pezzo di cornicione distaccatosi da un balcone del quinto piano di un edificio. L’uomo, di 66 anni, era molto conosciuto nella zona e gestiva un negozio di abbigliamento. A nulla è servita la corsa al pronto soccorso dell’ospedale Cto, dove è deceduto poco dopo il suo arrivo. Le ferite riportate a seguito dell’impatto con i calcinacci erano troppo gravi.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco che hanno chiuso la strada e messo in sicurezza la zona. Addirittura i calcinacci, a testimonianza della quantità e del peso, hanno sfondato la rete di protezione posta in cima allo stabile per il quale erano previsti interventi di manutenzione. Intanto si sta procedendo allo sgombero delle famiglie residenti nel palazzo. La magistratura ha autorizzato i lavori di immediata messa in sicurezza della facciata dello stabile al termine dei quali i residenti potranno rientrare. L’episodio ha scosso l’intera città. È ancora vivo il ricordo del luglio 2014 quando a Napoli il 14enne Salvatore Giordano morì dopo essere stato colpito da un fregio distaccatosi all’interno della Galleria Umberto I. Cordoglio arriva anche dagli esercenti. “Siamo sono vicini alla Famiglia Padolino – si legge dalla pagina Facebook del Centro Commerciale Vomero Arenella, presieduto da Enzo Perrotta – per la tragedia avvenuta. Rosario lo conoscevo ed era una persona perbene. È stato un grande imprenditore del settore abbigliamento. Morire per una fatalità in una città disamministrata che ha fatto naufragare il progetto Sirena che aiutava i condomini a tenere i palazzi curati per non farli rappresentare un pericolo costante per i cittadini. L’ennesima morte evitabile se la città fosse amministrata. Ci aspettiamo che de Magistris tragga conseguenza da questa morte di cui il Comune ha la responsabilità amministrativa. Rosario che la terra ti sia lieve”.
Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Controlli a tappeto anche sull’isola di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. I militari della Compagnia locale hanno identificato 147 persone e controllato 61 veicoli. Quindici le contravvenzioni notificate: gran...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te