“La Fenice” di Presenzano: casertana la mozzarella di bufala del Quirinale

da | Mag 7, 2019 | Cucina

Ferdinando Cozzolino e il suo caseificio “La Fenice” di Presenzano, nel casertano, è da più di vent’anni fornitore ufficiale di mozzarella di bufala del Quirinale.

Cozzolino ha svelato il segreto dell’altissimo livello della sua mozzarella, molto ambita da vip in tutto il mondo e vincitrice di molti premi. “Le bufale partoriscono in autunno, quando fa fresco e c’è acqua – d’estate la produzione di latte è inferiore e il prezzo più alto perchè c’è più richiesta (1,50 euro contro 1,15 in inverno). Quindi, la soluzione è fare la mozzarella tutto l’anno, congelarla e venderla quando serve”. Ma poi aggiunge “Se mangi una mozzarella con latte appena munto di bufale ben alimentate è fantastica. Già refrigerata ventiquattr’ore non è più la stessa cosa. Congelata… Le lascio immaginare. Personalmente, non ho mai fatto la mozzarella col latte refrigerato. Meglio, l’ho fatta, per prova, una volta. Fine dell’esperimento. Io mungo e trasformo. Però per fare questo, il latte deve essere crudo. Dopo la mungitura, è sterile per due ore. C’è tutto il tempo”.

A differenza di molti altri caseifici, quindi, Cozzolino dichiara che il suo latte è tutto lavorato a crudo con immersione in una salamoia delicatissima poiché “ne basta poco per esaltare i profumi e i sapori del buon latte”. I suoi 650 capi di bestiame non mangiano insilati e soia ma erba e foraggi coltivati senza chimica e vengono allevati allo stato semibrado e così vivono fino a vent’anni, partoriscono regolarmente e non sono destinate al macello dopo quattro anni. “Quando ho cominciato io” – dichiara – “non c’erano refrigeranti, le taniche di latte appena munto venivano appese sotto i fichi e i gelsi. Il formaggiaio passava in mattinata e a metà pomeriggio la mozzarella era pronta. Un sapore incredibile, imparagonabile.” Per poter continuare la produzione in questa maniera del tutto naturale, Cozzolino è perfino uscito dal Consorzio della Mozzarella di Bufala Campana che, contrariamente alle idee del casertano, ha inserito nel disciplinare Dop la possibilità di congelare il latte.

Oltre al Presidente della Repubblica si riforniscono dal casertano Cozzolino anche Mark Zuckerberg, lo Chef di Masterchef Giorgio Locatelli per il suo ristorante londinese, lo Chef Nino Di Costanzo, due stelle Michelin col suo “Danì Maison” di Ischia e molte altre note personalità. Carolina di Monaco, in occasione del suo matrimonio con Hannover, ordinò una treccia di ben 17kg!

Ma latte buono significa anche latte sano: quando il Ministero della Sanità Olandese, investito da un’ondata di allergie infantili, chiese aiuto all’Italia, il latte di Cozzolino volò ad Amsterdam e miracolosamente i bambini, col suo latte, non risultarono più allergici.

Cozzolino non è più parte del Consorzio Mozzarella di Bufala Campana ma non ci sono dubbi che il suo è il miglior latte d’Europa!

All’osteria Partenope mercoledì di degustazioni: Bbiv!

All’osteria Partenope mercoledì di degustazioni: Bbiv!

Nuovo mini ciclo di degustazioni all'Osteria Partenope al Vomero, in via Cimarosa. Mercoledì 14 ottobre sarà la volta di BBIV! Degustazione delle etichette dell’azienda Mustilli, tra cui il novello vincitore dei 3 bicchieri del Gambero Rosso: Vigna Segreta! Vi...

Osteria Partenope, un angolo di mare al Vomero

Osteria Partenope, un angolo di mare al Vomero

In via Cimarosa la migliore cucina mediterranea della tradizione si fonde con l’innovazione All’Osteria Partenope, al civico 56 bis di via Cimarosa, nel cuore del Vomero, la città finisce e lascia spazio al mare: si entra così in un pittoresco vialetto con i tavolini...

Da Vittorio? Presto e bene!

Da Vittorio? Presto e bene!

“Salvatò dovete aggiungere ‘presto e bene’ all’insegna qua fuori, perché da voi si mangia veramente così e tutti lo devono sapere”. A suggerire il nome odierno della nota trattoria “Da Vittorio presto e bene”, al civico 23 di via Niutta all’Arenella, fu un’affezionata...

CHEF IN PIZZERIA annullato il quarto APPUNTAMENTO

CHEF IN PIZZERIA annullato il quarto APPUNTAMENTO

CHEF IN PIZZERIA annullato il quarto APPUNTAMENTO Annullato il quarto appuntamento di Chef in Pizzeria che il prossimo 27 Febbraio avrebbe dovuto ospitare il Maestro Ernst Knam: a seguito delle disposizioni in materia sanitaria e in via prudenziale, oltre che in virtù...

Ecco il vino per il panino

Ecco il vino per il panino

“Felicità è un bicchiere di vino con un panino” cantavano Albano e Romina nel ’82, in una delle canzoni più celebri del duo, esaltando la sensazione di benessere sprigionata dal connubio tra i due elementi. E non è certamente un caso se la speciale commistione di...

“Evoluzione 2020”

“Evoluzione 2020”

Eccezionale impegno nella valorizzazione e promozione dell’olio extravergine di oliva di qualità”: è con questa motivazione che la pizzeria dei Fr.lli Francesco&Salvatore Salvo ha ricevuto un premio nell’ambito della kermesse “Evoluzione 2020”, organizzata da...

La forchetta a 4 rebbi: invenzione napoletana

La forchetta a 4 rebbi: invenzione napoletana

La forchetta arrivò in Italia nell’anno 1000 introdotta dalla principessa bizantina Maria Argyropoulaina che sposò Giovanni Orseolo, figlio del doge di Venezia. Si trattava di forchettoni d’oro molto appuntiti a 2 o 3 rebbi, nate fondamentalmente per infilzare i...

Frizzante e rigenerante: nasce il vino per la pizza

Frizzante e rigenerante: nasce il vino per la pizza

Dall’incontro di due eccellenze del made in Italy nasce Wine for pizza, il vino perfetto da degustare insieme alla pizza. La scelta che farà sicuramente felice gli enoappassionati stanchi del classico abbinamento delle pizze con le birre, è frutto dell’ingegno degli...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te