La Toscana non porta bene al Napoli, amara sconfitta contro l’Empoli

da | Apr 4, 2019 | Calcio Napoli

Empoli Napoli, una partita giocata solo tre giorni dopo la trasferta di Roma, dove il Napoli, aveva vinto e convinto. Seconda partita consecutiva lontana dalle mura amiche e gli azzurri di Ancelotti incappano nella quinta sconfitta stagionale contro una squadra in piena lotta per la salvezza. Il Napoli delude per il poco impegno messo in campo al Castellani, una squadra che subisce il gioco veloce dell’Empoli, cercado di gestire comunque il possesso palla, ma sono i ragazzi di Andreazzoli a trovare il vantaggio con un tiro di Farias deviato da Zielinski sul quale Meret non può nulla. Il Napoli cerca il pareggio con poca convinzione e con giocate individuali che non portano ad alcun risultato positivo, a parte un tiro da fuori are di Zielinski che batte Provedel e concede agli azzurri di andare a riposo sul risultato di 1 a 1. Nella ripresa la musica non cambia anche se il Napoli cerca di portare il risultato a proprio favore, ma su un calcio d’angolo è Di Lorenzo ad anticipare tutti di testa e a battere Meret che può solo raccogliere il pallone dalla rete. Il vantaggio dell’Empoli non scuote il Napoli, come non riescono a scuoterlo nemmeno i cambi di mister Carletto che manda in campo Mertens per un deludente Ounas, Fabian Ruiz per un appeba sufficiente Younes e a 15 minuti dalla fine, Simone Verdi per Malcuit, trasformando il Napoli a trazione anteriore, ma purtropoo non serve ad evitare la sconfitta. Tre punti fondamentali per l’Empoli che almeno fino alla partida Atalanta Bologna, si tira fuori dalla zona calda. Brutto arresto per Il Napoli che fra una settimana affronterĂ  l’Arsenal per l’unico obiettivo di stagione rimasto, una sconfitta che può alzare la tensione proprio in vista del delicato match di Londra, che può servire ad evitare errori di approccio e a preparare meticolosamente una partita che vale l’intera annata.

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Lo scudetto potrebbe essere assegnato sul filo di lana e allora quanti rimpianti Noi non sappiamo come andrà a finire. Oggi il Napoli ha tre punti di distacco dal Milan e forse anche dall’Inter, se i nerazzurri dovessero vincere la partita che devono recuperare. Ci...

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Tra mercoledì e venerdì, nell'ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”,  i poliziotti del Commissariato Vomero, i militari dell’Arma dei Carabinieri, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, con il...

E servono sempre terzino e centrale di difesa

E servono sempre terzino e centrale di difesa

L’arrivo del solo Tuanzebe non ha risolto i problemi strutturali dell’organico degli azzurri Nel momento di maggior fulgore, dopo le otto vittorie consecutive ad inizio di campionato, osservatori e tifosi, sull’onda dell’entusiasmo, avevano già indicato il Napoli...

Napoli, un futuro da inventare

Napoli, un futuro da inventare

I vuoti del Maradona non dipendono solo dal Covid.Tifosi sempre più spaesati e meno innamorati Un giorno, neanche tanto all’improvviso, sembra che l’amore dei tifosi azzurri per la loro squadra sia evaporato in modo pressochè totale e definitivo. L’avvio di Insigne,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te