Il Napoli sbanca l’Olimpico: Roma Napoli 1-4

da | Mar 31, 2019 | Calcio Napoli

Sontuosi senza strafare gli azzurri offrono spettacolo, ordine tattico, colpi di classe e prestazione sul piano psicologico da grande squadra. Bastano solo due minuti e il primo dardo è scagliato da Milik, che mostra tutto il suo bagaglio tecnico da attaccante di razza, stoppando  in corsa   il pallone con il tacco  e dopo un rapido “tressessanta”, tira di sinistro non lasciando scampo ad Olsen. I partenopei sono padroni del campo, merito di un gran lavoro sugli esterni duo Callejon/Verdi  e di Ruiz in mediana. Le occasioni limpide nel primo tempo sono almeno un paio per gli uomini di Ancelotti, che si fanno raggiungere sul pari all’ultimo minuto del primo tempo, complice  un’entrataccia di Meret su Schick. Perotti dagli undici metri non fallisce e manda le squadre al riposo sul risultato di 1-1.

Napoli “on fire” nel secondo tempo

Nel secondo tempo la musica non cambia, i partenopei coprono con equilibrio e meticolositĂ  tutti gli spazi, creando un poderoso possesso palla.  Al 50′ su cross rasoterra di Callejon, il portiere Olsen buca l’ uscita, lasciando indisturbato al tap-in Mertens, che ringrazia, segna e raggiunge Cavani a quota 104 reti con la maglia azzurra. Giallorossi svogliati e psicologicamente assenti, subiscono il terzo gol su contropiede innescato da Fabian Ruiz geometrico nel servire  Verdi al centro dell’ area avversaria, che lesto insacca di destro. Il poker è,  infine, gentilmente servito dal subentrato Younes, al suo secondo gol consecutivo in campionato. Risultato finale Roma – Napoli 1-4.

Il punto su Roma – Napoli

Una Roma impalpabile e spenta non riesce davanti al pubblico di casa a rispondere   con una prestazione dignitosa dopo la sconfitta in trasferta contro la Spal. L’effetto Ranieri è svanito dopo una sola partita e i problemi di carattere fisico e psicologico dei giallorossi sono piĂą che evidenti.

In contraltare il Napoli offre una prestazione da 10 in pagella. Nonostante le pesanti assenze di Zieliski e Insigne, la rinascita di Mertens, l’intensitĂ  di Verdi e il carattere e la tenacia dei rincalzi Ounas e Younes regalano i tre punti in campionato e la gioia di aver battuto ancora una volta la Roma all’ Olimpico. La strada verso la sfida contro l’ Arsenal parte mettendo in cantiere un mattoncino dopo l’altro e incasellando le giuste vittorie, come quella di oggi.

ten One thing I hate About yourself (1999)

ten One thing I hate About yourself (1999) Senior high school Music try a vintage and you can is really worth a location to your anybody's list of an educated adolescent movies actually. The film, hence generated this new work regarding famous people like Zac Efron...

Register me to pick the hookup tonight

Register me to pick the hookup tonight You will find way too many feamales in your neighborhood who are in need of delivering together with her getting every night more speak online which have local men. Sign up you now. Have you been a female otherwise a man? That...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te