Clima, a Napoli si vive bene

da | Mar 26, 2019 | Cronaca

A Napoli si vive meglio di Milano, Bologna e Firenze, addirittura di Mantova, almeno per quanto riguarda l’aumento della temperatura, uno degli indici di allarme sui cambiamenti climatici, tra le principali sfide ambientali di questo millennio. Lo dice il Sole 24 Ore, che pubblica la prima di una serie di analisi in occasione del trentesimo anniversario della “Qualità della vita”, la classifica delle province italiane dove si vive meglio. Per la prima volta vengono messe a confronto le performance climatiche dei 107 capoluoghi italiani, mettendo a confronto indicatori sull’andamento meteorologico quali ore di sole, ondate di calore, umidità relativa, raffiche di vento, brezza estiva, giorni freddi, piogge e nebbia, per raccontare il gradimento del clima da parte della popolazione. Per quanto riguarda l’aumento della temperatura media Napoli si trova al quarantatresimo posto, molto meglio di Mantova (novantanovesimo), la provincia che negli ultimi 10 anni ha registrato l’aumento più significativo della temperatura, pari a quasi un grado centigrado; Milano è tra le ultime dieci (96), ultima tra le grandi metropoli dietro Bologna (75) e Firenze (51). Premiato in generale il clima marino e penalizzato quello continentale: sul podio ci sono Imperia, Catania e Pescara, con sei città del Sud e delle Isole nella top ten (Bari, Crotone, Barletta Andria Trani, Cosenza e Siracusa). Pianura Padana agli ultimi posti con Pavia, Vercelli, Novara e Lodi. Fanno registrare un trend negativo per le città nelle valli e nelle pianure, in particolare negli indicatori legati al caldo, perché lontane dal mare e dal vento: tra le zone penalizzate c’è la valle interna della provincia di Caserta. Dalla ricerca, avviata alla fine degli anni 90 dall’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del CNR, emerge che rispetto all’anno 1800 l’Italia oggi è più calda di 2,3 gradi in media. La temperatura è salita soprattutto d’estate, la stagione che ha risentito maggiormente del riscaldamento climatico: in particolare, l’impennata si concentra per lo più dopo il 1980, data oltre la quale i termometri hanno segnato in media mezzo grado in più per ogni decennio. In Italia il 2018 è stato l’anno più caldo mai registrato dal 1800.

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

La giornalista Maria Cuono direttrice di Newspage Allinfo, scrittrice e docente di materie umanistiche presso l’Istituto Vico De Vivo di Agropoli spinta da rapporti amichevoli ha deciso di scendere in campo a sostegno del candidato a sindaco Elvira Serra nella lista...

Fermo amministrativo, come difendersi

Fermo amministrativo, come difendersi

Lo Studio legale Rubinacci-Molaro spiega le modalità di verifica e i casi in cui è possibile fare ricorso Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, prende in esame l’annosa questione del fermo amministrativo, “tanto cara” per...

Via al Mam, museo aperto della metro

Via al Mam, museo aperto della metro

Il Comune rilancia il Mam, il Museo Aperto della Metropolitana, un progetto innovativo finalizzato a valorizzare le opere pubbliche che fanno parte del patrimonio artistico della metropolitana cittadina. Otto grandi imprese italiane sono pronte a investire al fine di...

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

A Pompei un convegno su un tema di scottante attualità. “L’affido, una scelta d’amore” è il tema di studio nazionale scelto dai Lions e fatto proprio dai Lions Distretto 108 YA  e per esso dal presidente del Comitato Marina Latella e dal componente del Comitato per la...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te