Campania, una legge per gli animali

da | Mar 25, 2019 | Cronaca

di Carlo Zaciani

La sensibilità verso il mondo degli animali diventa una costante sempre più presente anche fra gli italiani. È un fenomeno consolidatosi negli ultimi anni e che vede pronte alla risposta anche istituzioni pubbliche. È il caso della Regione Campania che ha una nuova legge per promuovere e tutelare il rispetto e il benessere degli animali di affezione. Il testo è stato approvato nella riunione del consiglio regionale venerdì scorso, con 37 voti a favore. “È una legge di grande di civiltà per questa regione”, ha commentato al termine delle operazioni di voto il presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosa D’Amelio. Il voto è arrivato a distanza di tre anni dalla presentazione della proposta e con l’esame di circa duecento emendamenti. La legge, che sostituisce quella del 2001, prevede anche l’istituzione di un numero verde su base regionale per segnalare la presenza di cani e gatti abbandonati nonché di un registro dei tumori degli aninali. L’obiettivo come ha illustrato il consigliere regionale del M5S, Luigi Cirillo, è quello di svuotare i canili mentre per il consigliere Carmine De Pascale, che è stato relatore della legge, da oggi “sappiamo cosa devono fare Regioni, Comuni ed Asl e quali sono i doveri di coloro che hanno un animale di affezione”. Se la Regione Campania approva un’apposita legge, c’è anche chi, a livello nazionale, lancia l’idea di un “codice dei diritti degli animali”. È l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che nel corso della trasmissione “Dalla parte degli animali” condotta dall’ex ministro Michela Brambilla su Rete4 ha preannunziato l’iniziativa, che fa seguito ad una proposta di modifica della Costituzione avanzata dalla parlamentare di Forza Italia e che sollecita la riforma dello status degli animali. Berlusconi ha fatto anche riferimento al suo rapporto diretto con i cani: “Ne ho nove, dormono nella mia camera, si svegliano quando mi sveglio io e fanno colazione con me”. Ed ha poi aggiunto: “Sono esseri senzienti, non cose, meritano la nostra tutela tutti gli animali, compresi quelli che sono destinati all’alimentazione umana”. L’ex presidente del Consiglio: “Oggi milioni di essi vivono una non vita negli allevamenti intensivi e fino a qualche tempo fa se ne curavano in pochi. Ma la sensibilità è mutata e anche io credo si debba superare il sistema delle gabbie”. Berlusconi si è poi soffermato sul fenomeno del randagismo: “È una vergogna che dobbiamo lasciarci alle spalle. È necessario agevolare le adozioni e rendere più facile la vita dei proprietari di animali, sui quali pesa un ingiustificabile carico fiscale e che devono fare i conti con divieti anacronistici di accedere ai luoghi pubblici”. La sensibilizzazione del mondo animale ha un’eco particolare anche nella trasmissione “Striscia la notizia”, con servizi che un inviato dedica soprattutto alle violenze che questi ultimi subiscono.

Quartieri Spagnoli, tenta di rapinare una turista: arrestato

Quartieri Spagnoli, tenta di rapinare una turista: arrestato

Ieri pomeriggio gli agenti dei Commissariati Montecalvario e Dante, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in vico Lungo del Gelso sono stati avvicinati da alcuni passanti i quali hanno segnalato un tentativo di rapina nei pressi di un...

Aiom, Francesco Perrone nuovo presidente degli oncologi italiani

Aiom, Francesco Perrone nuovo presidente degli oncologi italiani

Napoletano, 59 anni, è direttore della Struttura Complessa Sperimentazioni Cliniche dell’Istituto Nazionale Tumori Pascale di Napoli Francesco Perrone, direttore della Struttura Complessa Sperimentazioni Cliniche dell’Istituto Tumori Pascale di Napoli, è il nuovo...

Napoli, nascondeva una pistola negli slip: sorpreso e arrestato

Napoli, nascondeva una pistola negli slip: sorpreso e arrestato

Ieri sera gli agenti del Commissariato San Giovanni–Barra e i Falchi della Squadra Mobile, nel transitare in via delle Ninfe, hanno notato un uomo che, alla loro vista, ha tentato di allontanarsi per eludere il controllo. I poliziotti lo hanno raggiunto e bloccato...

Campania, allerta meteo gialla domani dalle sei del mattino

Campania, allerta meteo gialla domani dalle sei del mattino

La Protezione Civile della Regione ha emanato un avviso di allerta meteo di colore Giallo valido a partire dalle 6 del mattino fino alle 23.59 di domani venerdÏ 22 ottobre sulle zone 1, 2, 3 (Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Zona 2: Alto Volturno...

Napoli, torna il premio Buona SanitĂ 

Napoli, torna il premio Buona SanitĂ 

Amore, quello per la vita, è la motivazione unica del Premio Buona Sanità in Tour, giunto quest’anno alla XXIII edizione. La Conferenza stampa di presentazione si terrà venerdì 22 ottobre ore 12.00, nella sede dell’Ordine dei Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Napoli,...

Marano, accoltellata da un 17enne per una lite per un posto auto

Marano, accoltellata da un 17enne per una lite per un posto auto

Quasi un’intera famiglia in manette per il tentato omicidio commesso ieri pomeriggio a Marano, in via Campania. Vittima una 34enne del posto, colpita da 4 fendenti che le sono costate il ricovero immediato in prognosi riservata presso l’ospedale di Santa Maria delle...

La laurea in NapoletanitĂ  ideata da Francesco Spinosa

La laurea in NapoletanitĂ  ideata da Francesco Spinosa

Si è conclusa con un grandissimo riscontro di pubblico e critica la tredicesima edizione della Crociera della Musica Napoletana, l’evento transnazionale, esperienziale ed emozionale organizzato da Scoop Travel a bordo delle navi della Msc Crociere, evento che tende a...

Porta Nolana, operazione anticontraffazione e contrabbando di tabacchi

Porta Nolana, operazione anticontraffazione e contrabbando di tabacchi

Il Comando Polizia Locale di Napoli, d'intesa con l’ANCI ed il Ministero dello Sviluppo Economico, in esecuzione delle linee guida predisposte per il “Secondo Programma di Azioni Territoriali Anticontraffazione”, ha implementato le attività di prevenzione e controllo...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te