Universiade: Napoli con le vele a 100 giorni dal via

da | Mar 24, 2019 | Sport

Fine settimana all’insegna dello sport nelle acque del Golfo di Napoli, dove si è disputata la II tappa del Circuito nazionale della classe 29er di vela, organizzata dalla Fiv e dal Circolo Italia, che ha visto gareggiare oltre 50 equipaggi provenienti da tutta Italia e dall’estero.

Alla Rotonda Diaz, dove si sono radunati dalle prime ore del mattino i giovani velisti, anche lo stand e le «vele» dell’Universiade Napoli 2019; un’iniziativa realizzata in collaborazione con Fiv per promuovere l’evento a 100 giorni dall’inizio. Tanti i napoletani e i turisti che hanno voluto sapere di più sulla 30^ Summer Universiade che si svolgerà dal 3 al 14 luglio a Napoli e in tutta la Campania. Il programma, le località coinvolte, i Paesi partecipanti.

Diverse persone, giovani e meno giovani, hanno colto l’occasione per proporsi come volontari e registrarsi sull’apposita piattaforma on-line. «Ho iscritto mia figlia», ha detto un giovane papà napoletano, «perché vorrei farle vivere un’esperienza internazionale interessante per la nostra città e per la sua formazione».

«Aver avuto accanto a noi in questa due giorni di sport lo stand dell’Universiade è il miglior risultato di questa sinergia che si è creata con il Comitato Organizzatore: la vela è sport opzionale a Napoli 2019, e sin dall’inizio di quest’avventura la Federazione ha voluto dare il massimo supporto per trovare la formula più coinvolgente possibile nell’unire le capacità organizzative dei Circoli campani di vela a quelle dell’evento», ha sottolineato Francesco Lo Schiavo, presidente della Federazione Italiana Vela/Campania.

«Promuovere insieme la prossima Universiade – è stato il commento di Roberto Mottola, presidente del Circolo del Remo e della Vela Italia – è una cosa che ci riempie di orgoglio, perché di fatto rappresenta una grandissima manifestazione, seconda solo all’Olimpiade. Porterà a Napoli e in Campania tantissima gente, e sarà anche un modo per promuovere l’immagine della città e dell’intera regione; tutti i napoletani e i campani dovrebbero fare qualcosa nel loro piccolo per dimostrare l’accoglienza e l’ospitalità di cui siamo capaci alle migliaia di stranieri che arriveranno da così tanti Paesi diversi».

Nuoto, domani e giovedì l’ultimo match di Isl a Napoli

Nuoto, domani e giovedì l’ultimo match di Isl a Napoli

In vasca Iron, Dc Trident, Tokyo, New York. In palio gli ultimi due pass per i playoff di Eindhoven   Undici match e quaranta giorni di sfide tra i più grandi nuotatori del mondo nella piscina Scandone con record mondiali continentali e nazionali. Sfide all'ultimo...

Napoli Cup, il grande tennis torna in città

Napoli Cup, il grande tennis torna in città

Dopo cinque anni di assenza, il Grande Tennis riconquista Napoli. Dal 3 al 10 ottobre prossimo il Tennis Club Napoli ospiterà la Tennis Napoli Cup, torneo internazionale inserito nel calendario del Challenger Atp Tour, che assegnerà punti per il ranking mondiale Atp e...

UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali dei club fondatori, Agnelli si dimette da presidente dell'Eca, dura la reazione dell'Uefa. Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali, i club fondatori di questa nuova...

La cattiva globalizzazione è un danno. Anche nel calcio

La cattiva globalizzazione è un danno. Anche nel calcio

C’era un tempo, neanche troppo lontano, quando per 14 anni, dal 1966 al 1980, le squadre di calcio italiane non potevano piú tesserare stranieri in quanto la Federazione di calcio, in nome di un orgoglio italiano ferito, dopo i penosi mondiali del 1966, decise di...

Ippica, Lotteria di Agnano, edizione memorabile

Ippica, Lotteria di Agnano, edizione memorabile

“È stata un'edizione del gran premio Lotteria memorabile e poco prevedibile come nelle attese, perché tanti i campioni in campo, tanti i motivi e i retroscena di una delle più belle edizioni di sempre. A parte il vincitore Zacon Gio in binomio con Telethon, i...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te