21 marzo: Giornata mondiale della poesia, l’omaggio a Giacomo Leopardi

da | Mar 21, 2019 | Vivere Napoli

Il 21 marzo è la prima giornata di primavera ma è anche la Giornata Mondiale della Poesia e quest’anno coincide col bicentenario della poesia leopardiana “L’Infinito”. Come Recanati anche Napoli si è preparata all’evento con mostre e aperture straordinarie di musei e biblioteche.

Giacomo Leopardi visse a Napoli dal 1833 fino al 14 giugno 1837, giorno in cui morì tra le braccia del suo amico Antonio Ranieri dopo aver pronunciato le sue ultime parole “Addio Totonno, non veggo più luce”. Napoli fu scelta dal poeta per il suo clima mite, favorevole per la sua salute cagionevole, ma anche e soprattutto per la presenza dell’amico Ranieri che lo ospitava nella sua casa. A Napoli Leopardi compose varie liriche e satire e, contrariamente alle raccomandazioni dei medici, condusse una vita abbastanza sregolata: dormiva di giorno e vegliava di notte, amava smisuratamente mangiare dolci e bere caffè ( pare che il giorno della sua morte avesse appena mangiato un chilo e mezzo di confettini cannellini comprati per festeggiare l’onomastico di Antonio Ranieri ) e frequentava la mensa pubblica pur essendoci il colera. Sempre grazie all’amico Ranieri, dopo la sua morte, le sue ossa non furono gettate nella fossa comune, come prescritto per i morti di colera, ma inumate nella cripta e poi nell’atrio della Chiesa di San Vitale. Nel 1939 per volontà di Mussolini la lapide fu spostata nel Parco Vergiliano di Piedigrotta dove fu eretto anche un secondo sepolcro del poeta, la Tomba di Leopardi.

E per omaggiare il poeta marchigiano non si può non visitare appunto la sua Tomba sita nel Parco Vergiliano, Salita della Grotta, 20. L’apertura è per questo week end: Sabato dalle 9.30 alle 13.30 (ultimo ingresso 12.30) e Domenica dalle 9.30 alle 13.30 (ultimo ingresso 12.30).

Oggi 21 marzo, in occasione proprio dei duecento anni de “L’Infinito”, si apre alle 16.00 nella Sala Rari della Biblioteca Nazionale-Palazzo Reale la mostra “Il corpo dell’idea. Immaginazione e linguaggio in Vico e Leopardi” durante la quale sarà possibile ammirare l’originale autografo de “L’infinito” nella stesura del 1819 che mostra anche le correzioni del poeta e che quindi ha un valore storico immenso, considerando che la successiva versione, quella poi data alle stampe, è una bella copia del manoscritto conservato a Napoli. In mostra ci saranno anche altri preziosi autografi come lo Zibaldone di pensieri e le Operette Morali, tutti custoditi nella Biblioteca Nazionale grazie ad Antonio Ranieri che ve li portò.

Alla giornata della poesia partecipa anche il Museo Archeologico Nazionale con ingresso gratuito per tutti e la partecipazione della poetessa Mariangela Gualtieri e l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici con un incontro su “Filosofia e poesia”.

Tanti appuntamenti quindi per vivere al meglio questa prima giornata di primavera all’insegna della cultura. E per chi volesse invece restare a casa niente di meglio che guardare un bel film sulla vita del poeta di Recanati: “Il giovane favoloso”, diretto da Mario Martone e con protagonista un bravissimo Elio Germano.

Posillipo, musica e cibo per i giovedì a Le Stanze

Posillipo, musica e cibo per i giovedì a Le Stanze

Ancora un giovedì sera da sold out a Le Stanze a Capo Posillipo per una serata che sa abbinare al meglio grande musica e cibo. Due i protagonisti della serata: il Trio Balzano che ha allietato i presenti con la sua grande musica; e lo spaghetto al pesto di pomodori...

Swing e bossa nova, serata d’altri tempi a Le Stanze

Swing e bossa nova, serata d’altri tempi a Le Stanze

I giovedì sera di grande musica de Le Stanze di Giuliano Napoliello a Capo Posillipo proseguono con sempre maggiore successo. L’abbinamento musica e grande cucina funziona alla grande come dimostra l’ennesimo esaurito di ieri sera. Stavolta ad accompagnare i piatti...

“Hop”, il party esclusivo allo 00 Club

“Hop”, il party esclusivo allo 00 Club

Sabato 6 novembre con Sara Scarabino e Dj Pen in console e le spettacolari scenografie ispirate ai primi del Novecento e al Pop Surrealismo firmate da Daniele Ragosta e Davide Favetta Si scrive “Hop”, si legge party esclusivo e decisamente “sopra le righe”, che...

Al parco San Laise il festival del jazz

Al parco San Laise il festival del jazz

Al Parco San Laise (ex Base Nato di Bagnoli) si tiene, 13-14 e 15 settembre 2021, la terza edizione del SAN LAISE JAZZ. Anche quest’anno, grazie a Fondazione Campania Welfare che, con il sostegno dell’Assessorato all’istruzione e alle Politiche Sociali della Regione...

Stock Days, il commercio riparte

Stock Days, il commercio riparte

Mancano pochi giorni all'originale iniziativa lanciata dall'azienda partenopea Stock Napoli e sarà l’Holiday Inn del centro commerciale Vulcano Buono a Nola ad ospitarne la prima edizione. L'evento si chiama Stock Days ed è in programma dall’1 al 3 luglio (da...

A Villa Di Donato torna la musica live

A Villa Di Donato torna la musica live

È il primo appuntamento di musica live dopo il lockdown ed è in calendario giovedì 18 a Villa di Donato, dimora Settecentesca che sorge nel cuore “popolare” del Borgo di Sant'Eframo a Napoli: qui non ci si è dati per vinti e il calendario della quarta Stagione di...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te