Virginia Saba: Luigi Di Maio presenta la sua nuova “Musa” all’Opera di Roma

da | Mar 20, 2019 | Cultura&Spettacolo

Hanno scelto il Teatro dell’Opera di Roma ed in particolare la Prima di “Orfeo ed Euridice” dello scorso venerdi 15 marzo Luigi Di Maio e la sua nuova fiamma Virginia Saba per ufficializzare il loro fidanzamento. Con “due biglietti pagati a prezzo pieno per le ultime due poltroncine laterali rimaste” come affermato dalla stessa Virginia, i due non sono certo passati inosservati. Completo avion per lui e vestito di velluto blu per lei con scollo sulla schiena, decoltè nere e bracciale di brillanti, il vicepremier e la sua nuova fidanzata emozionatissima hanno sorriso e risposto alle poche domande ironiche dei giornalisti, avvisati dell’occasione dal portavoce del premier Conte, Rocco Casalino. “Litiga più con lei o con Salvini?” chiede un giornalista a Di Maio che risponde “Bella battuta!”. Mentre alla domanda posta alla Saba “Gli farà cambiare idea sui giornalisti adesso?”, la bionda giornalista sorride senza rispondere.

Dopo i quattro anni di fidanzamento con Silvia Virgulti e una breve relazione con Giovanna Melodia, Luigi Di Maio ha scelto Virginia Saba. Nata il 15 ottobre 1982 a Selargius, in provincia di Cagliari, Virginia, di quattro anni più grande del Ministro, ha una laurea con lode in Lettere Moderne ed è attualmente iscritta al terzo anno della Pontificia Università Teologica di Cagliari. E’ una giornalista ma ha anche giocato per diverso tempo nella Virtus Cagliari, squadra di basket femminile serie A2 con la fascia di capitano. Come giornalista ha collaborato col gruppo editoriale Unione Sarda-Videolina, Epolis, Quotidiano Sardegna, Mediaset Premium e corrispondente per Sky Sport. Da novembre 2018 si è trasferita a Roma per diventare assistente parlamentare della deputata sarda del M5S Emanuela Corda ed è proprio a Roma che ha incontrato Luigi Di Maio facendo breccia nel suo cuore.

Intervistata dalla Stampa sulla sua neonata relazione col vicepremier Di Maio, Virginia ha avuto solo parole dolci e d’amore per il suo nuovo fidanzato “Mi sono innamorata del suo coraggio e della sua dolcezza. Un ragazzo di 32 anni che sta facendo tanto rivela una capacità fuori dal comune, è ancora così giovane e così coraggioso. E riesce a mantenersi tanto gentile».

Vedremo se con i suoi impegni di Vicepremier e Ministro dello Sviluppo Economico, del Lavoro e delle Politiche Sociali, Luigi riuscirà a trovare sempre anche il tempo per coccolare la sua bella Virginia. E per i fiori d’arancio? Staremo a vedere…

Successo per il Festival delle Arti

Successo per il Festival delle Arti

Grande festa per la cerimonia finale della rassegna di Noi per Napoli giunta alla sua VI edizione Olga De Maio e Luca Lupoli, noti artisti lirici del mondo musicale partenopeo, vincitori di numerosi concorsi internazionali, Pavarotti International, Mascagni, Mario...

“Ferito a morte” di Raffaele La Capria

“Ferito a morte” di Raffaele La Capria

Ferito a morte è uno di quei libri che, grazie alla vita propria dell’opera d’arte, rappresenta  aspetti psicologici e sociologici che trascendono la volontà dell’autore medesimo. Parliamo dunque della seconda, e più nota opera, dello scrittore napoletano Raffaele La...

Neapocalisse di Jean-Noël Schifano

Neapocalisse di Jean-Noël Schifano

  Un altro straordinario ritratto di Napoli è l’oggetto del “classico” di questa settimana, parliamo di Neapocalisse saggio sociologico dal solido impianto narrativo, pubblicato a Napoli nel 1990. L’opera invero risaliva al decennio precedente frutto della...

“Musicista in pochi decenni” di Francesco Libetta

“Musicista in pochi decenni” di Francesco Libetta

La recensione di questa settimana riguarda il denso quaderno di appunti di un grandissimo pianista e compositore meridionale il quale, poco più che cinquantenne, appartiene all’olimpo dei classici del pianismo mondiale. Parliamo di Francesco Libetta, grande musicista...

Lo cunto de li cunti

Lo cunto de li cunti

Il classico dei classici, bello tra i belli, Lo cunto de li cunti di Giambattista Basile è, attualmente, il libro napoletano più noto, meritando persino, in tempi recentissimi, una messinscena cinematografica che, in verità, non ha riscosso consensi straordinari, ma...

Vedi Napoli e poi mangi e bevi

Vedi Napoli e poi mangi e bevi

Un rapporto sul turismo enogastronomico individua la città partenopea come la più “appetibile” Gradualmente le riaperture stanno riportando turisti e visitatori nelle città italiane. Non sarà, purtroppo, un fenomeno di massa, ma considerati i presupposti, bisogna...

Parte il Festival delle Arti 2021

Parte il Festival delle Arti 2021

La rassegna, giunta alla sua sesta edizione, è organizzata dalla storica associazione Noi per Napoli Parte il Festival delle Arti 2021 Noi per Napoli dedicato alla città di Napoli, al suo patrimonio storico e culturale, alle sue tradizioni, alla Lirica e al Bel Canto...

“Il sangue di San Gennaro” di Sàndor Màrai

“Il sangue di San Gennaro” di Sàndor Màrai

Altro classico che ascriviamo alla letteratura di Napoli è “San Gennaro vère” dell’autore ungherese Sàndor Màrai, il cui titolo italiano risponde a “Il sangue di San Gennaro”. E lo poniamo nella letteratura di Napoli non solo perché parla con slancio di una Città, a...

Ninfa plebea di Domenico Rea

Ninfa plebea di Domenico Rea

La seconda recensione di un classico della letteratura napoletana ha per oggetto, ovviamente, un libro straordinario, e ci ricorda, indirettamente, le consuetudini di un “Paese straordinario”. Ove la seconda “straordinarietà” non è da intendersi positivamente....

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te