‘Maria Grazia Onorato’, la piú grande nave ro-ro del Mediterraneo: da maggio in servizio

da | Mar 19, 2019 | Economia

È stata presa in consegna ieri dal Gruppo Onorato la nuova nave “Maria Grazia Onorato” costruita dai cantieri tedeschi di Flensburg; con la consegna è stata anche annunciata ufficialmente la destinazione di quello che è oggi il traghetto più green e al tempo stesso il ro-ro cargo con la maggiore capacità di carico del Mediterraneo: a partire da maggio, la “Maria Grazia Onorato” entrerà in linea sulla rotta Genova-Livorno-Catania-Malta, rispondendo così alla crescente domanda di trasporto di qualità da parte delle imprese di autotrasporto che, sempre piú numerose, stanno imbarcando sulle navi del gruppo specie sulla direttrice strategica delle autostrade del mare dall’Alto Tirreno alla Sicilia sino all’isola di Malta.

Varata nell’agosto scorso nei cantieri tedeschi di Flensburg, la “Maria Grazia Onorato”, la nuova ro-ro, gemella della “Alf Pollak” attualmente impegnata in un contratto di noleggio, è un concentrato di tecnologia avanzata. Abbina infatti l’adozione di scrubber dell’ultima generazione (che consentono di abbattere il contenuto di CO2 nei fumi emessi dalla nave, dallo  3,5 allo 0,1% facendone la nave piú green del mondo) con un’eccezionale efficienza energetica garantita dall’implementazione delle norme in materia previste dalle Convenzioni Internazionali, modulando nel modo piú ottimizzato possibile l’utilizzo della potenza dei due motori Man alle effettive esigenze della nave e al quantitativo di carico che trasporta.

Il combinato disposto degli scrubber prodotti dal market leader Langhtech, dei sistemi di controllo in funzione dell’EEDI (indici di efficienza energetica fissati dall’Imo) e di una automazione spinta fanno della “Maria Grazia Onorato” la piú green fra le navi in esercizio operanti nel Mediterraneo.

Ma per gli autotrasportatori italiani, ai quali il gruppo Onorato si è rivolto sin dal giorno del varo, proponendo un vero e proprio codice di comportamento, che sta positivamente distinguendo Moby e Tirrenia  e che sta generando un vero e proprio rapporto di collaborazione paritetico fra compagnia di navigazione e imprese di autotrasporto, la “Maria Grazia Onorato” si connota in particolare per la sua eccezionale capacità di carico:  4.076 metri lineari, pari a 283 trailers, con una struttura che ha reso indispensabile una progettazione ad hoc dei garage dotati di un sistema di rampe innovativo finalizzato a  ottimizzare e rendere le piú veloci possibili le operazioni di sbarco e imbarco dei mezzi.

nave maria grazia onorato

La “Maria Grazia Onorato” irrompe nel mercato delle autostrade del mare con porto base quello di Catania e quindi con un preciso obiettivo di marketing puntato sul mercato dell’ortofrutta e sui traffici industriali da e per la Sicilia. E proprio sull’isola il gruppo che fa capo alla famiglia Onorato, ha registrato una crescita record, schiudendo a tutte le piccole e medie imprese di autotrasporto, le porte del trasporto via mare. Non casualmente il Gruppo Onorato ha ribadito in queste ore, per voce del suo Ceo, Achille Onorato, il codice di auto-condotta che si è dato impegnandosi pubblicamente con l’autotrasporto a una collaborazione dai contenuti molto pragmatici, che ipotizzi anche la definizione di fronti comuni con le istituzioni e con le Autorità portuali in tutte le occasioni in cui debbano essere risolte situazioni o affrontati disservizi che condizionano negativamente il lavoro degli autotrasportatori”.

Riapriamo le nostre botteghe

Riapriamo le nostre botteghe

di Gianni Lepre L'esempio di Leonardo: dalla fiction su Rai Uno la strada da seguire per fronteggiare la crisi Il Leonardo televisivo proposto in prima serata da Rai Uno ha, tra i tanti altri meriti, ricordato a milioni di spettatori la figura di un artista grande,...

Bureau Veritas, prima multinazionale a scommettere sulla ripresa

Bureau Veritas, prima multinazionale a scommettere sulla ripresa

Bureau Veritas scommette sulla ripresa e tiene in cassa la liquidità per cogliere immediatamente le opportunità che saranno schiuse dal post emergenza Covid 19. Collocandosi nella short list delle multinazionali che hanno deciso di investire con forza sul rilancio,...

La Campania alla Bit di Milano

La Campania alla Bit di Milano

Si è tenuta ieri, alla Borsa Internazionale del Turismo, in corso a Milano, la presentazione dei Campionati Italiani Assoluti Olimpici e Paralimpici di Napoli, che si terranno dal 4 al 7 giugno al PalaVesuvio. Presenti all’evento, tra gli altri, il presidente della...

Zone Economiche Speciali: le opportunità per la Campania

Zone Economiche Speciali: le opportunità per la Campania

Si è svolta a Monaco di Baviera, presso la sede di Hvb, la presentazione delle Zone Economiche Speciali italiane (Zes). Dopo la tappa in Austria, che si è tenuta lo scorso giugno a Vienna, prosegue quindi in Germania il Roadshow internazionale che UniCredit ha...

M.E.S.P.I. prepara una proposta di legge per il pagamento dell’iva differenziata entro 12 mesi dall’emissione della fattura alla cui bozza si sta dedicando la Commissione Economia, Economia Sociale e Finanza del M.E.S.P.I.

M.E.S.P.I. prepara una proposta di legge per il pagamento dell’iva differenziata entro 12 mesi dall’emissione della fattura alla cui bozza si sta dedicando la Commissione Economia, Economia Sociale e Finanza del M.E.S.P.I.

Il M.E.S.P.I. (Movimento Economico Social Popolare Intereuropeo), movimento indipendente molto sensibile alle problematiche che coinvolgono tutta l’Italia e, in particolare, pone un’attenzione speciale alle questioni dell’Italia Meridionale. Per queste ragioni, il...

GIORNATA INTERNAZIONALE DEL LASCITO SOLIDALE

GIORNATA INTERNAZIONALE DEL LASCITO SOLIDALE

GIORNATA INTERNAZIONALE DEL LASCITO SOLIDALE Venerdì 13 Settembre 2019   I NOTAI INCONTRANO I CITTADINI PER SPIEGARE COME FARE UN LASCITO TESTAMENTARIO Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Napoli, Torre Annunziata e Nola Via Chiaia, 142 Ore 16.00-19.00 Non...

Il Sud è Ancora Vivo

Il Sud è Ancora Vivo

I meridionali non devono aspettare il concorso Regionale per farsi mortificare,i giovani meridionali devono cacciare gli artigli e devono diventare un popolo di partite IVA se vogliono esistere veramente,solo così possiamo avere la vera dignità e renderci finalmente...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te