17 marzo: come festeggiare a Napoli il St. Patrick’s Day

da | Mar 15, 2019 | Vivere Napoli

Il 17 marzo in Irlanda e non solo si festeggia San Patrizio. Dal 16 al 18 marzo Dublino si colora di verde, come il Trifoglio di San Patrizio, e anche i più importanti monumenti in tutto il mondo dalla Muraglia Cinese al Colosseo si possono ammirare con giochi di luce verdi.

Patrono d’Irlanda, San Patrizio, il cui vero nome era Maewyin Succat, visse intorno al 400 d.C. ed era scozzese. Rapito da pirati irlandesi e venduto come schiavo al re di Scozia e Irlanda, riuscì a fuggire. Divenne diacono col nome latino di Patrizio e poi vescovo. Gli fu affidato da Papa Celestino I il compito di evangelizzare l’Irlanda e riuscì a farlo egregiamente fondendo la cultura celtica con quella cristiana. Si scelse come simbolo il Trifoglio che rappresentava per lui la Santissima Trinità.

Oltre a balli e canti per la festa irlandese gli abitanti di Dublino e di tutte le cittadine britanniche affollano i pub per tutta la settimana dedicata al Santo mangiando panini, fish and chips e pancake ma il menù del giorno di San Patrizio è rigorosamente: Irish Stew, uno stufato di manzo alla birra accompagnato da Colcannon, un purè di patate con verza, come pane rigorosamente il Soda bread, pane irlandese con bicarbonato di sodio al posto del lievito, per dolce torta di mele o pancake e come bevanda l’immancabile Birra verde, il tutto servito con addobbi, bandierine, cappellini, e piccoli dolcetti verdi segnaposto.

Anche Napoli non mancherà all’appuntamento con la festa di San Patrizio. Saranno molti i pub irlandesi a colorarsi di verde e offrire menù tipici a base di birra verde e stufato di manzo dal Cantiere al Vomero al Flannery di Fuorigrotta al Madigan di Pozzuoli fino al Morrigan ad Aversa. Alcuni, come il Lanificio 25, organizzeranno dei veri e propri concerti. Ma in generale tutti gli Irish pub offriranno menù tipici irlandesi, allestimenti ad hoc e fiumi di birra. Quindi sabato 16 e domenica 17 marzo non ci resta che scegliere un pub per passare una serata di festa da condividere con gli amici d’Oltralpe.

 

 

Posillipo, musica e cibo per i giovedì a Le Stanze

Posillipo, musica e cibo per i giovedì a Le Stanze

Ancora un giovedì sera da sold out a Le Stanze a Capo Posillipo per una serata che sa abbinare al meglio grande musica e cibo. Due i protagonisti della serata: il Trio Balzano che ha allietato i presenti con la sua grande musica; e lo spaghetto al pesto di pomodori...

Swing e bossa nova, serata d’altri tempi a Le Stanze

Swing e bossa nova, serata d’altri tempi a Le Stanze

I giovedì sera di grande musica de Le Stanze di Giuliano Napoliello a Capo Posillipo proseguono con sempre maggiore successo. L’abbinamento musica e grande cucina funziona alla grande come dimostra l’ennesimo esaurito di ieri sera. Stavolta ad accompagnare i piatti...

“Hop”, il party esclusivo allo 00 Club

“Hop”, il party esclusivo allo 00 Club

Sabato 6 novembre con Sara Scarabino e Dj Pen in console e le spettacolari scenografie ispirate ai primi del Novecento e al Pop Surrealismo firmate da Daniele Ragosta e Davide Favetta Si scrive “Hop”, si legge party esclusivo e decisamente “sopra le righe”, che...

Al parco San Laise il festival del jazz

Al parco San Laise il festival del jazz

Al Parco San Laise (ex Base Nato di Bagnoli) si tiene, 13-14 e 15 settembre 2021, la terza edizione del SAN LAISE JAZZ. Anche quest’anno, grazie a Fondazione Campania Welfare che, con il sostegno dell’Assessorato all’istruzione e alle Politiche Sociali della Regione...

Stock Days, il commercio riparte

Stock Days, il commercio riparte

Mancano pochi giorni all'originale iniziativa lanciata dall'azienda partenopea Stock Napoli e sarà l’Holiday Inn del centro commerciale Vulcano Buono a Nola ad ospitarne la prima edizione. L'evento si chiama Stock Days ed è in programma dall’1 al 3 luglio (da...

A Villa Di Donato torna la musica live

A Villa Di Donato torna la musica live

È il primo appuntamento di musica live dopo il lockdown ed è in calendario giovedì 18 a Villa di Donato, dimora Settecentesca che sorge nel cuore “popolare” del Borgo di Sant'Eframo a Napoli: qui non ci si è dati per vinti e il calendario della quarta Stagione di...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te