Venezia, il gondoliere chatta e snobba i passeggeri (ecco come vengono trattati i turisti)

da | Mar 12, 2019 | Cronaca

Pagare più di 120 euro per vedere il gondoliere chattare e dimenticarsi di portarti in giro per i canali di Venezia

È la disavventura capitata ad un gruppo di turisti stranieri oggi pomeriggio  che è durata diversi minuti ed ha provocato una reazione nervosa da parte dei passeggeri della gondola. Nonostante il regolamento comunale vieti l’utilizzo di cellulari durante la guida, i gondolieri di Venezia sembrano non riuscire proprio a tenere il cellulare in tasca durante i loro giri, che tra l’altro sono sempre molto cari.

Ma almeno una volta i gondolieri cantavano belle canzoni venete e spiegavano ai turisti i vari luoghi in cui passavano con la gondola. Oggi, invece, con una mano guidando e con l’altra chattano. Proprio come si vede nel video esclusivo del Quotidiano Napoli con il gondoliere che ad un certo punto, preso dalla smania di chattare, dimentica di avere un gruppo di turisti a bordo e prima si ferma e poi rischia di urtare una barca.

Finché uno dei passeggeri non lo redarguisce e gli ricorda di aver pagato caro il giro in gondola e pretende un po’ di attenzione. Insomma nel corso degli anni si è passati dal “Venezia, la luna e tu” del celebre film del 1958 di Dino Risi con Alberto Sordi nei panni di un improbabile gondoliere allo squallore di “Venezia, il cellulare e tu” dei giorni nostri con protagonista un vero gondoliere.

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

“Agropoli più pulita”: le parole di Maria Cuono

La giornalista Maria Cuono direttrice di Newspage Allinfo, scrittrice e docente di materie umanistiche presso l’Istituto Vico De Vivo di Agropoli spinta da rapporti amichevoli ha deciso di scendere in campo a sostegno del candidato a sindaco Elvira Serra nella lista...

Fermo amministrativo, come difendersi

Fermo amministrativo, come difendersi

Lo Studio legale Rubinacci-Molaro spiega le modalità di verifica e i casi in cui è possibile fare ricorso Questo mese, lo Studio legale degli avvocati Giovanni Rubinacci ed Andrea Molaro, prende in esame l’annosa questione del fermo amministrativo, “tanto cara” per...

Via al Mam, museo aperto della metro

Via al Mam, museo aperto della metro

Il Comune rilancia il Mam, il Museo Aperto della Metropolitana, un progetto innovativo finalizzato a valorizzare le opere pubbliche che fanno parte del patrimonio artistico della metropolitana cittadina. Otto grandi imprese italiane sono pronte a investire al fine di...

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

Affido, tema di attualità. Se ne parla a Pompei

A Pompei un convegno su un tema di scottante attualità. “L’affido, una scelta d’amore” è il tema di studio nazionale scelto dai Lions e fatto proprio dai Lions Distretto 108 YA  e per esso dal presidente del Comitato Marina Latella e dal componente del Comitato per la...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te