La pagellina su Parma – Napoli

da | Feb 25, 2019 | Calcio Napoli

La pagellina su Parma – Napoli

Pagellina?

Per fare una ottima parmigiana di melanzane, si sa, ci vuole il ragù buono. E se ci miette 4 purpette, viene nu spettacolo. Il Napoli è sceso in campo con questa antica ricetta e ci ha fatto leccare i baffi. Il Parma ha provato a seguire lo schema “Pulman” davanti alla porta, ma i nostri scugnizzi lo hanno rubato e si sono divertiti a girare per il campo.

Meret: si tuffa tipo Free Willy sul missile tirato da Gervinho e salva l’inviolabilità della porta.  Voto 6,5
Malcuit: un furetto impazzito, che non solo riesce a tenere il passo di Gervinho, tenendolo lontano dalla nostra porta, ma gli scioglie anche le trecce e gli cambia pure più volte l’acconciatura. Peccato che entra troppo nel ruolo di parrucchiere e dà una sforbiciata anche a Alves in area. Voto 6,5
Maksimovich: buona prestazione fino all’infortunio che lo costringe ad uscire. Per la serie, ormai i nostri difensori centrali sono costretti a farsi una grattata ogni volta che entrano in campo. Voto 6,5
Luperto: impavido in campo e a tratti sfrontato. Come chi sa di tenere il fratello grande e grosso che gli protegge le spalle. Voto 6
Koulibaly: sontuoso come sempre. Il ruolo di difensore ormai gli sta piĂą stretto delle sue mutande e cerca sfogo coprendo altri ruoli. Attaccante, regista. Bisogna capire se al momento della punizione ha interpretato il ruolo di spia di Ancelotti o quello del Mago Otelma. Voto 7
Hysaj: partita strepitosa. Un assist a Piotr che ha il sapore della visione mistica. Un feeling con il polacco intenso e profondo. Una vera storia d’amore nata dopo San Valentino. Voto 7
Zielinski: una prestazione decisa, convincente, in grado di cambiare anche i detti popolari. Da oggi in poi non diremo più “pare petrusino ogni minestra” “ma pare Piotrusine ogni minestra”. Voto 7,5
Allan: BisognerĂ  aggiornare i libri sulla mitologia. Atlante si limitava a tenere il cielo sulle sue spalle, Allan non solo regge il cielo con una mano, ma con i piedi fa girare pure la Terra. Voto 7,5
Fabian Ruiz: giocate sopraffine e signorili, in un ruolo in cui a volte la cazzimma deve prevalere sull’eleganza. Più che un allenamento, gli servono un paio di lezioni sull’arte del Ktm per diventare insuperabile. Voto 6,5
Callejon: partita strepitosa. Costruzioni così solide e belle che anche Renzo Piano ha deciso di chiedergli dei consigli. Voto 7
Mertens: continua il periodo negativo del belga. La fame di goal lo rende poco lucido e rilassato, creandogli dei cali di prestazione che lo fanno andare in bianco. Caro Dries, non ti avvilire. Non hai bisogno della pillola azzurra, visto che hai tutto il popolo azzurro che ti sostiene. Voto 6
Milik: all’inizio della partita mi fa rodere il fegato. Come mio marito che si sveglia più tardi la mattina, ma  riesce ad arrivare al lavoro in anticipo. Mentre io stong ancor sotto a doccia a sacramentare. Voto 7,5
Ounas: Miett a Ounassss Goal! Voto 7

 

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Napoli, quanto pesano quei due punti persi al Maradona

Lo scudetto potrebbe essere assegnato sul filo di lana e allora quanti rimpianti Noi non sappiamo come andrà a finire. Oggi il Napoli ha tre punti di distacco dal Milan e forse anche dall’Inter, se i nerazzurri dovessero vincere la partita che devono recuperare. Ci...

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Vomero, controlli movida dei carabinieri

Tra mercoledì e venerdì, nell'ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”,  i poliziotti del Commissariato Vomero, i militari dell’Arma dei Carabinieri, i finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza, con il...

E servono sempre terzino e centrale di difesa

E servono sempre terzino e centrale di difesa

L’arrivo del solo Tuanzebe non ha risolto i problemi strutturali dell’organico degli azzurri Nel momento di maggior fulgore, dopo le otto vittorie consecutive ad inizio di campionato, osservatori e tifosi, sull’onda dell’entusiasmo, avevano già indicato il Napoli...

Napoli, un futuro da inventare

Napoli, un futuro da inventare

I vuoti del Maradona non dipendono solo dal Covid.Tifosi sempre più spaesati e meno innamorati Un giorno, neanche tanto all’improvviso, sembra che l’amore dei tifosi azzurri per la loro squadra sia evaporato in modo pressochè totale e definitivo. L’avvio di Insigne,...

Ounas fermo: indagini sul suo cuore

Ounas fermo: indagini sul suo cuore

Problemi al cuore per Adam Ounas, folletto azzurro che è rientrato dalla Coppa d’Africa ma non sarà a disposizione di Luciano Spalletti. Il commissario tecnico dell’Algeria, Djamel Belmadi, all’indomani dell’eliminazione dalla Coppa d’Africa ha spiegato che il...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te