Raffica di multe ai locali della movida partenopea, il bilancio dell’operazione

da | Feb 24, 2019 | Cronaca

Raffica di multe ai locali della movida partenopea dal Centro a Fuorigrotta a Posillipo. Il quartiere Chiaia, in particolare, è stato sottoposto ad attente verifiche dalla Polizia Municipale nel corso di una vasta operazione di controllo e di lotta all’abusivismo commerciale e diversi sono stati gli esercenti multati per assenza di autorizzazioni. In piazzetta Sant’Anna di Palazzo ai Quartieri Spagnoli gli agenti hanno sanzionato il titolare di una pizzeria per l’apposizione sul suolo pubblico di teli verticali in pvc ed arredi non previsti dall’autorizzazione di occupazione di suolo. In via Gradoni di Chiaia su sei attività ispezionate due sono state multate per occupazione di suolo pubblico difforme dalla concessione: un ristorante e un bar avevano infatti posizionato su un’area pubblica pedane amovibili e altre attrezzature dei loro esercizi. Nel corso dell’operazione di controllo gli agenti hanno inoltre elevato un verbale al titolare di un esercizio commerciale di preparazione e vendita di cibo da asporto sorpreso in attività, pur sprovvisto della necessaria autorizzazione. Sanzionata, ancora per assenza di autorizzazioni, anche una sala scommesse, segnalata anche agli uffici competenti per gli ulteriori provvedimenti previsti dal Regolamento Comunale. Controllata a tappeto anche l’area del Lungomare e di Santa Lucia: 18 tra bar e ristoranti le attività ispezionate e 5 le multate ancora per occupazioni abusive di suolo pubblico e per il mancato pagamento dei canoni Cosap. Non solo. Ancora in zona Santa Lucia gli agenti hanno denunciato il titolare di un ristorante perché faceva uso non autorizzato dei locali seminterrati della sua attività in totale inosservanza quindi delle norme sulla sicurezza dei luoghi di lavoro e l’hanno anche multato per una tenda non autorizzata e perché sprovvisto del titolo necessario alla diffusione di musica. Sanzionato per lo stesso motivo anche un bar di recente apertura in via Filangieri. Multe per sosta irregolare in via Carducci, via Chiatamone, Mergellina e dintorni dove sono stati ben 183 i verbali elevati e 8 i parcheggiatori abusivi multati con immediato ordine di allontanamento. Sanzionati poi numerosi esercizi a Posillipo ed in via Petrarca per improprio conferimento dei rifiuti: al titolare di una ditta edile è stato elevato un verbale di 500 euro per l’illecito di abbandono su suolo pubblico di rifiuti provenienti da lavori di ristrutturazione nella zona. Nella stessa via multati due venditori ambulanti di generi alimentari perché abusivi. Gli agenti hanno inoltre sequestrato e distrutto la merce in loro possesso i perché esposta agli agenti inquinanti atmosferici e quindi non più sicura per i consumatori. A seguito di altri controlli congiunti con gli ispettori dell’Asia sono stati poi intercettati in via Riviera di Chiaia, via Santa Lucia, via Orsini e via Cervantes diverse esercizi commerciali che conferivano i rifiuti in maniera errata: per 12 di essi è scattata la sanzione massima prevista dall’Ordinanza Sindacale di € 500. Sempre in materia ambientale da verifiche in via Cavallerizza è stato possibile identificare e sanzionare il titolare di un negozio di prodotti caseari perché posizionava sul suolo pubblico i contenitori della differenziata in orari differenti dalla normativa di riferimento. Ispezioni anche a Fuorigrotta e Bagnoli. Multati in viale Kennedy i titolari di due locali adibiti alla somministrazione di alimenti e bevande perché mancanti della certificazione di impatto acustico e per irregolarità nel conferimento dei rifiuti. Occupazione di suolo pubblico senza concessione e assenza di autorizzazione amministrativa e sanitaria anche nel caso di un pub in via Tanzillo. A Coroglio invece è stato elevato un verbale al titolare di un bar per la mancata esposizione del listino prezzi. L’ammontare complessivo delle multe comminate durante la vasta operazione di controllo è stato di 15.000 euro, non comprensivi dei canoni che dovranno essere versati alla Cosap per l’occupazione abusiva di suolo pubblico.

San Giovanni a Teduccio, inaugurato un nuovo hub vaccinale

San Giovanni a Teduccio, inaugurato un nuovo hub vaccinale

La campagna vaccinale per la fascia di età 5 – 11 anni continua presso gli Istituti Comprensivi della Città di Napoli. Ieri, alla presenza del Vicesindaco con delega all’istruzione Maria Filippone, della Preside Teresa Sasso e dei Docenti delll’Istituto Sarria – Monti...

Trenitalia, arriva in Campania il il Frecciargento duplex

Trenitalia, arriva in Campania il il Frecciargento duplex

Arriva in Campania il Frecciargento duplex: due Frecciargento accoppiati in un unico treno, per un totale di 14 carrozze e circa 700 posti offerti a bordo. Si tratta di una prima assoluta per i Frecciargento: la composizione doppia di fatto moltiplica l’offerta di...

Caivano, accoltellamento nell’autolavaggio: arrestato 29enne

Caivano, accoltellamento nell’autolavaggio: arrestato 29enne

A Caivano i Carabinieri della locale tenenza insieme ai militari della sezione operativa della compagnia di Casoria hanno arrestato per tentato omicidio un 29enne incensurato del posto. Ieri pomeriggio un 53enne di origine pakistana è giunto presso l’ospedale di...

Anm, più del 25% di autisti assenti per Covid: corse ridotte

Anm, più del 25% di autisti assenti per Covid: corse ridotte

“La situazione emergenziale conseguenza della quarta ondata della pandemia di Covid in atto sta condizionando pesantemente anche il servizio di trasporto di superficie, a causa dell’incremento vertiginoso degli eventi di malattia tra gli autisti in gran parte...

Napoli, vendeva mascherine di provenienza ignota: sanzionato

Napoli, vendeva mascherine di provenienza ignota: sanzionato

Gli agenti del Reparto di Polizia Investigativa Centrale della  Polizia Locale di Napoli durante l'attività di controllo del territorio per la  prevenzione,  hanno sorpreso un soggetto della provincia di Salerno che in via Galileo Ferraris stava vendendo circa  4000...

Addio a Hugo Maradona, fratello di Diego: aveva 52 anni

Addio a Hugo Maradona, fratello di Diego: aveva 52 anni

È deceduto questa mattina, a poco più di un anno dalla morte di Diego Armando Maradona, avvenuta il 25 novembre 2020 a Tigre, in Argentina, anche Hugo Maradona, suo fratello. Il decesso è avvenuto per un arresto cardiaco Hugo Maradona, 52 anni, è deceduto nella sua...

Natale all’Edenlandia con Babbo Natale e i suoi aiutanti

Natale all’Edenlandia con Babbo Natale e i suoi aiutanti

Oggi, domani, il 25 e 26 dicembre,  il grande parco cittadino resterà aperto con ingresso gratuito, per un divertimento senza prezzo. Babbo Natale con i suoi aiutanti, aspetta ancora i più piccoli nella sua casetta, per la consegna della letterina e per poter scattare...

Murale di Siani, avviati i lavori. Sarà ridisegnato

Murale di Siani, avviati i lavori. Sarà ridisegnato

Sono cominciati i lavori di recupero del murale dedicato a Giancarlo Siani che si trova in via Romaniello, la strada alle spalle di piazza Leonardo al Vomero dove il giornalista del Mattino fu ucciso nel 1985. Il murale fu inaugurato nel 2016, ma in tutti questi anni...

Per un tubo rotto, 32 aule chiuse

Per un tubo rotto, 32 aule chiuse

Ancora disagi per alunni (e genitori) dopo l’allagamento al liceo Sannazaro Continuano i disagi per gli studenti (e famiglie) del prestigioso Liceo Sannazaro di via Puccini, al Vomero, dopo la rottura di una conduttura idrica del secondo piano avvenuta presumibilmente...

Il diritto al Natale dei figli di separati

Il diritto al Natale dei figli di separati

di Cinzia Rosaria Baldi * I genitori dovrebbero mettere da parte i loro problemi e regalare feste serene alla prole Il Natale è il periodo più atteso dell’anno, luci, addobbi colorati, la corsa ai regali trasmettono allegria, ma anche emozioni diverse. In particolare...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te