Il Napoli comanda al Tardini, poker al Parma e adesso testa alla capolista

da | Feb 24, 2019 | Calcio Napoli

Il Napoli contro il Parma sa di dover scacciare le polemiche e le perplessità scaturite dall’ultimo periodo dove, in campionato, l’attacco azzurro si è inceppato, facendo lievitare il distacco dalla capolista a 13 lunghezze. Pronti via, gli uomini di Ancelotti iniziano concentratissimi, infatti permettono al Parma di toccare palla in pochissime occasioni. Un vero e proprio monologo azzurro con un ottimo giro palla, controllo del gioco e finalmente arrivano anche i gol. Ad aprire le marcature è il migliore in campo dei primi 45 minuti, il polacco Piotr Zielinski, sempre in palla su ogni azione, pronto a saltare l’uomo e ad accelerare il gioco quando necessario, non perde mai la palla e disorienta gli avversari con le sue finte, al 18esimo minuto, raccoglie un  ottimo passaggio di Hysaj che lo smarca in aria di rigore, dove Piotr con un destro debole ma preciso, fa passare il pallone tra le gambe di Bruno Alves e infila Sapè che non prova nemmeno la parata per la precisione del tiro. Passano altri 18 minuti e con precisione al minuto 36 sale in cattedra Arek Milik che con una punizione dal limite dell’area, intelligentemente fa passare la palla sotto la barriere e ancora una volta Sepe non può provare nemmeno la parata. Nel secondo tempo gli azzurri si limitano a controllare la partita e nei primi 15 minuti il Parma prova a fare qualcosa in più rispetto al primo tempo. C’è bisogno anche dell’intervento del VAR per correggere l’arbitro Chiffi che assegna il rigore al Parma per un fallo di Malcuit su Bruno Alves, fallo giusto da sanzionare ma pochi secondi prima, al centro dell’aria non era stato visto un fallo su Callejon che stava per far partire il contropiede del Napoli, quindi dopo aver rivisto, il direttore di gara annulla il rigore era fallo a favore degli azzurri. Al 73esimo Milik sigla la doppietta sfruttando un errore di Biabiany che sbaglia le misure di un retropassaggio, permettendo ad Arek di portarsi a limite dell’area e piazzare il pallone alle spalle di Sepe. Poi il poker lo firma Ounas che entra per giocare gli ultimi 15 minuti e dopo un fraseggio con Verdi, si presenta davanti a Sepe firmando il definitivo 0 a 4.

Da sottolineare la buonissima prestazione di Zielinski migliore in campo, ottime le prestazioni dei soliti Allan, Koulibaly, Milik, Malcuit e Hysaj. Mertens con tanta voglia di sbloccarsi fa una buona prestazione, ma sappiamo che da “Ciruzzo” possiamo aspettarci di più. Buona anche la prestazione di Luperto che subentra a Maksimovic all’inizio del secondo tempo. Buona anche la prestazione di Meret che viene chiamato in causa da Gervinho con un tiro preciso e potente che il portierone smanaccia in calcio d’angolo. Rimandato Ruiz che fatica ancora nel ruolo di sostito di Hamsik.

Il Napoli ritorna a sorridere al Maradona

Il Napoli ritorna a sorridere al Maradona

Il Napoli ritorna a sorridere al Maradona, dopo tre sconfitte consecutive tra le mura amiche, gli azzurri battono la Sampdoria per 1-0 grazie al gol di Petagna.   Il Napoli ritorna a sorridere - Stadio desolatamente deserto, pocchissimi i sostenitori per questa...

La mossa di Spalletti che ha sorpreso Pioli

La mossa di Spalletti che ha sorpreso Pioli

La mossa di Spalletti - Petagna titolare e una squadra predisposta all'attesa e al contropiede: cosi il tecnico ha vinto il big match con il Milan. E sul gol di Kessie... La mossa di Spalletti - Nella gelida Milano, il Napoli di Spalletti ridimensionato dalle...

I due miracoli di Spalletti

I due miracoli di Spalletti

Rrahmani e Lobotka: Gattuso li aveva ignorati e sembravano due giocatori persi alla causa del Napoli (e di Adl) Rino Gattuso a Napoli non è stato fortunato. In fondo all’ultima giornata di campionato per un misero gol ha perso il quarto posto e la qualificazione...

Tra iella e arbitraggi Napoli urla

Tra iella e arbitraggi Napoli urla

Nonostante infortuni e sfortuna la squadra recrimina per i cinque punti persi con Verona ed Empoli È davvero in fase calante il Napoli o gli ultimi risultati negativi sono solo colpa degli infortuni a ripetizione dei suoi giocatori chiave? Spalletti, in verità, non ha...

Quanti scivoloni, don Aurelio!

Quanti scivoloni, don Aurelio!

Una frana. Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis passa per un grade comunicatore. Ma in questi ultimi giorni, vittima del suo stesso narcisismo, l’ha fatta veramente grossa. Ha inanellato una serie di dichiarazioni che oltre a portare scompiglio nel mondo del...

Napoli-Leicester festa a metà..

Napoli-Leicester festa a metà..

Napoli-Leicester festa a metà, gli azzurri vincono per 3 a 2 ma non basta per evitare i sedicesimi di finale. Napoli-Leicester festa a metà - Serata di tempesta al Maradona, il Napoli costretto a vincere contro il Leicester per sperare di passare il turno da primo,...

Nella notte per Diego riparte il Napoli

Nella notte per Diego riparte il Napoli

Nella notte per Diego riparte il Napoli, 4-0 alla Lazio e primato solitario in classifica, Zielinski apre le marcature, poi Dries Ciro Mertens firma una straordinaria doppietta, poi Ruiz mette il sigillo nel secondo tempo. Nella notte per Diego riparte il Napoli -...

Napoli gelido a Mosca

Napoli gelido a Mosca

Napoli gelido a Mosca, contro lo Spartak finisce 2-1, gli azzurri si riscaldano nel secondo tempo ma non riescono a recuperare il risultato. Napoli gelido a Mosca, nel pomeriggio freddo della partita contro lo Spartak, gli azzurri non si rialzano e incassano la...

Napoli: stop a San Siro, la spunta l’Inter

Napoli: stop a San Siro, la spunta l’Inter

Napoli: stop a San Siro, la spunta l'Inter per 3-2. Azzurri in vantaggio con Zielinski ma si fanno rimontare dai padroni di casa, sul 3 a 1 entra Mertens che riapre la partita e sfiora il clamoroso pareggio allo scadere. Napoli: stop a San Siro, la squadra di...

DeLa-Insigne: c’eravamo tanto amati(?)

DeLa-Insigne: c’eravamo tanto amati(?)

La proposta di rinnovo al ribasso del patron del Napoli sembra un invito a chiudere dodici anni di storia Che futuro ci sarà per Lorenzo Insigne? Cosa sarà del condottiero della nazionale, leader e capitano del Napoli? Dopo il pareggio con il Verona e il flop con la...

Covid, allarme in casa Napoli: Demme è positivo

Covid, allarme in casa Napoli: Demme è positivo

Torna l’allarme Covid in casa Napoli. Secondo quanto riportato dal Corriere del Mezzogiorno, dopo il consueto giro di tamponi della giornata di ieri,  Diego Demme sarebbe risultato positivo e attualmente asintomatico. Il centrocampista tedesco è già in isolamento...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te