Il Napoli buca gli svizzeri: zurigo-Napoli1-3
Tempo di lettura: < 1 minuto
  • Ottimo esordio in Europa League per il Napoli che s’impone per 3 a 1 al Letzigrund di Zurigo. La differenza tecnica tra gli interpreti delle due compagini è a dir poco abissale e gli azzurri approfittano degli sterminati spazi offerti dalla squadra di Magnin. Dopo appena 11 minuti errore da matita blu del portiere Brecher, reo di aver sbagliato uno stop semplice nell’area piccola, favorendo un rapace Milik lesto a servire Insigne che a porta vuota non puó mancare l’1 a 0. Al 21′ raddoppio di Callejon su assist di Malcuit. Nel secondo tempo i partenopei decidono di gestire la partita affondando meno e concedendo qualcosa al  modesto Zurigo. Buone le percussioni azzurre alla metà del secondo tempo, ma la pratica svizzera si chiude al 77′ sull’asse Callejon-Zielinski: incursione dello spagnolo sulla fascia destra, palla scodellata al centro dell’area zurighese dove il centrocampista polacco,  dopo aver messo a sedere i due centrali avversari, insacca con un preciso destro. I partenopei ormai rilassati per il lauto vantaggio, subiscono un calo di lucidità e sono penalizzati da un calcio di rigore per tocco di mano di Maksimovic: dagli undici metri Kololli irride Meret con un cucchiaio utile a raccogliere i cocci di una serata infausta per gli svizzeri. Il Napoli  domina senza apprensione  un avversario non irresistibile, nonostante ciò degli annebbiamenti difensivi negli ultimi minuti possono essere fatali in una competizione complessa come l’Europa League. Il ritorno contro gli svizzeri è previsto per giovedi 21 febbraio al San Paolo. Il Napoli con il risultato di stasera parte con una forte ipoteca sul passaggio di turno.