Non ce l’ha fatta il tifoso in coma che chiese di vedere Juventus-Napoli

da | Feb 12, 2019 | Calcio Napoli, Cronaca

Il suo primo desiderio, appena uscito dal coma, fu quello di vedere Juventus-Napoli. Troppa era la sua passione per i colori azzurri. Purtroppo, però, Dario non ce l’ha fatta. Il giovanissimo tifoso azzurro, di soli 17 anni, che lo scorso 29 settembre, appena svegliatosi dal coma, chiese ai medici di fargli vedere la partita Juventus-Napoli. Il giovane, originario di Castelvoltuno, si è spento nell’ospedale Moscati di Avellino, dove era ricoverato, circondato dai suoi cari, per una grave malattia. I suoi familiari hanno rispettato il suo credo calcistico, che lo ha sostenuto in questi anni difficili durante i quali ha combattuto contro la malattia, ed hanno scelto di seppellirlo con la tuta della squadra del cuore. Anche il vice presidente del Napoli, Edoardo de Laurentiis, si apprende, non ha mai fatto mancare il suo supporto, ha inviato un messaggio di cordoglio ai suoi parenti. I funerali di Dario saranno celebrati da Don Maurizio Patriciello e si terranno a Caivano, in provincia di Napoli, città dov’è nata la madre.

Finanza sostenibile, la sfida di Trieste

Finanza sostenibile, la sfida di Trieste

Trieste, attraverso un'Associazione che raggruppa alcuni fra i più importanti gruppi imprenditoriali cittadini e del Nord-Est si prepara a lanciare una sfida europea sul tema della finanza sostenibile. I contenuti del progetto, che ha il sostegno di aziende ma anche...

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l'Udinese, al Maradona finisce 5-1, azzurri al secondo posto in attesa delle sfide di domani. Il Napoli strapazza l'Udinese - Dopo essersi insediati in zona Champions, gli azzurri cercano di consolidare la posizione in classifica, Gattuso schiera...

Vomero, ruba in un negozio di abbigliamento: arrestata

Vomero, ruba in un negozio di abbigliamento: arrestata

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Vomero, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Alessandro Scarlatti, sono stati avvicinati da un addetto alla vigilanza di un negozio di abbigliamento il quale ha raccontato che, poco prima,...

Disabilità, la sala blu di Napoli Centrale compie dieci anni

Disabilità, la sala blu di Napoli Centrale compie dieci anni

Dieci anni trascorsi mettendo al centro le storie, i volti, le esperienze e i bisogni delle persone a ridotta mobilità e con disabilità. L'impegno del Gruppo FS su questo fronte si è concretizzato anche grazie alle Sale Blu di Rete Ferroviaria Italiana, un servizio di...

Napoli, rimossi 65 paletti abusivi

Napoli, rimossi 65 paletti abusivi

Agenti della polizia locale dell’unità di San Lorenzo, coadiuvati dagli operai della Napoli Servizi, sono intervenuti in vico grotta della Marra, a due passi dalla Curia di Napoli, rimuovendo 65 paletti installati abusivamente da ignoti sul suolo pubblico. “Il nostro...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te