Hamsik, l’addio del capitano dei record

da | Feb 3, 2019 | Calcio Napoli

Tutto ciò che ha un inizio, ha una fine. Questo vecchio adagio che testimonia in qual modo le cose umane siano destinate a finire, sia quelle fauste che infauste, sembra particolarmente calzante alla luce dell’imminente addio del capitano e bandiera azzurra Marek Hamsik, destinato a lasciare Napoli nelle prossime ore per un nuovo inizio nel campionato cinese. Lo slovacco reppresenta dal 2007 la rinascita del nuovo Napoli targato De Laurentiis in serie A, compagine mossa da forte desiderio di rivalsa dopo gli anni trascorsi tra serie B e C.  L’allora ds dei partenopei Pierpaolo Marino, preleva il talentuoso centrocampista dalle file del Brescia per soli 5,5 milioni, in pochi si sarebbero aspettati che quell’esile ventenne con la cresta punk potesse diventare un campione assoluto e un simbolo qui alle pendici del Vesuvio. Marekiaro sigla la prima rete il 16 settembre 2007 al San Paolo contro la Sampdoria e sempre contro i blucerchiati una decade dopo (23 dicembre 2017) realizza il suo 116° gol con la maglia azzurra superando il record di reti detenuto da Diego Armando Maradona. È l’uomo, il capitano dei record con le sue 520 presenze con la maglia del Napoli e 121 gol messi a segno (100 in serie A) in dodici anni, a cui bisogna aggiungere la vittoria di due coppe Italia e una Supercoppa. Hamsik è il capitano per eccellenza, non solo perché esempio di serietà e di professionalità ma principalmente per il suo attaccamento viscerale  alla maglia e al popolo napoletano, che lo ha adottato come proprio figlio. Nel corso degli anni top club blasonati  hanno cercato di accaparrarsi i servigi del centrocampista slovacco: Barcellona, Real Madrid, Juventus, Milan, ma Hamsik ha sempre rifiutato, sentendosi sempre legato al sanguigno capoluogo campano, in cui è stato ed è un’icona. Paradossali corsi e ricorsi storici stabiliscono che Hamsik disputi la sua ultima partita al San Paolo proprio contro la Sampdoria: è il 2 febbraio 2019, al minuto 74  Marek esce dal campo, silenzioso, in punta di piedi, come un padre che saluta con una carezza i propri figli nel cuore della notte senza svegliarli  prima di un lungo viaggio. Il lungo viaggio porterà Marekiaro a vestire la maglia del Dalian Yifang nel massimo campionato cinese. Forse si sarebbe potuto salutare il “17 azzurro” in maniera più decente e forse la società avrebbe potuto gestire più genuinamente il mercato di gennaio, in cui la squadra ha perso due centrocampisti senza acquistarne nessuno. Ora, però, non è tempo di rimpianti ma di saluti fatti col cuore nei riguardi del solo ed un unico capitano: Marek Hamsik.

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l'Udinese, al Maradona finisce 5-1, azzurri al secondo posto in attesa delle sfide di domani. Il Napoli strapazza l'Udinese - Dopo essersi insediati in zona Champions, gli azzurri cercano di consolidare la posizione in classifica, Gattuso schiera...

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions, ottima prestazione degli azzurri che risolvono la pratica nei primi 15 minuti, poi in fase di gestione sfiorano il terzo gol in più di dieci occasioni. Il Napoli doma il toro, gli azzurri riescono a spuntarla con la...

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, Lazio battuta 5-2, in gol Insigne, Politano, Insigne, Mertens e Osimhen, per gli ospiti in gol Immobile e Milinkovic Savic. Manita del Napoli - Il Napoli deve provarci a tutti i costi, davanti frenano un pò tutte tranne la Juventus, ma la Lazio è...

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Notte di stelle a Fuorigrotta tra Napoli e Inter. E di paradossi strani per Conte e Gattuso i loro allenatori, dalle stelle alle stalle in due mesi. Tra i paradossi del calcio di questa stagione a dir poco strana c'è il fatto che l'uscita dell’inter dalla Champions...

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions, sconfitta la Sampdoria grazie ai gol di Fabian Ruiz ed Osimhen nel finale. Il Napoli riprende la marcia verso la Champions League, dopo la prestazione di mercoledì contro la Juventus, dove per la squadra partenopea è...

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all'Allianz Stadium, due dormite difensive regalano il doppio vantaggio ai bianconeri, nel finale accorcia su rigore Insigne ma non basta. Giallo allo stadium, dov'è finita la sala VAR? Allianz Stadium - In scena il tanto tormentato e...

Una panchina per tre

Una panchina per tre

Giorni di valutazioni, di contatti e di futuro. Il Napoli squadra è fermo, causa sosta Nazionale, il Napoli dirigenziale è attivo, molto attivo. Il primo nodo da sciogliere è quello dell’allenatore. Molti, troppi (alcuni davvero fantasiosi) i nomi venuti fuori in...

Questa volta benedette Nazionali!

Questa volta benedette Nazionali!

Sono tornati tutti gasati gli azzurri prestati alle rappresentative delle loro patrie Questa volta De Laurentiis e Gattuso non possono lamentarsi. Le altre volte lo hanno sempre fatto, soprattutto il presidente, e avevano le loro sacrosante ragioni. Ma ora...

Il Napoli è ora equilibrato

Il Napoli è ora equilibrato

Dopo le due vittorie in trasferta, servono conferme nelle ultime 11 partite Diversamente da De Laurentiis, Gattuso mi ha subito ispirato simpatia e, da allenatore, fiducia. Non solo per la Coppa Italia vinta ma per la brutta gatta da pelare che s’era preso succedendo...

Ma Gattuso era così scarso?

Ma Gattuso era così scarso?

Non è Rinus Michael’s, Cruyff o Fergusson ma è un tecnico completo ed affidabile Sembra proprio che il Napoli si sia svegliato dal letargo invernale con relative amnesie di gioco. L’arrivo ormai imminente della primavera preoccupava i tifosi soprattutto per il...

Ritorna Lozano, l’ultimo gioiello

Ritorna Lozano, l’ultimo gioiello

È pronto a ripartire ma la sua assenza, che è durata ormai più di un mese, è stranamente passata sotto silenzio rispetto a quelle di Osimhen e di Mertens. Eppure Hirving Lozano, al momento dell’infortunio, era il vero goleador del Napoli, il valore aggiunto di una...

Il Napoli gioca già sul mercato

Il Napoli gioca già sul mercato

Il ds Cristiano Giuntoli è al lavoro per progettare la squadra del futuro: ecco i nomi sul suo taccuino In questo particolare momento della stagione esistono due Napoli, quello che sul campo tenta di centrare l’accesso alla prossima Champions e quello che lavora per...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te