La feccia è sempre esistita ed esisterà sempre”. Aveva commentato così Giampiero Mughini, in difesa della sua squadra del cuore, nel corso della trasmissione La Zanzara, il convegno tenutosi al Suor Orsola Benincasa in occasione della presentazione di “Campionato di Calcio e Stato di Diritto”, lo studio di un gruppo di autorevoli giuristi (dal magistrato Catello Maresca al penalista Giuliano Balbi) che analizza scientificamente i più significativi profili di illegittimità nello svolgimento dell’ultimo campionato di calcio: da Cagliari – Juve a Inter – Juve con Orsato, quattro partite prese a modello tra le altre.

L’affermazione però non è andata giù al’avvocato Claudio Botti, al professore Guido Clemente di San Luca, curatore del volume e al magistrato della DDA Catello Maresca che proprio oggi depositeranno presso la Procura di Roma una querela per diffamazione aggravata nei confronti di Mughini. Coinvolti anche i due conduttori Giuseppe Cruciani e David Parenzo, colpevoli di non essersi dissociati e aver dato adito a questa irriverenza.