Pianura, approvato il progetto per la costruzione del primo istituto di istruzione secondaria del quartiere

da | Dic 6, 2018 | Cronaca | 0 commenti

Il quartiere Pianura avrà il suo primo istituto di istruzione secondaria. Dopo un lungo lavoro del Pd gli studenti non saranno costretti a migrare in altre zone della città: così le periferie rinascono.

È una grande soddisfazione per noi, una vittoria per tutti i cittadini della nona municipalità che finalmente avranno una scuola secondaria sul territorio”. Così i due esponenti del Pd Massimo Carandente, presidente della Commissione Infrastrutture del parlamentino, e Alessia Quaglietta, consigliere comunale, in merito all’approvazione, da parte del sindaco metropolitano, Luigi de Magistris, del progetto di fattibilità tecnica ed economica per la costruzione della prima struttura che ospiterà più istituti secondari con differenti indirizzi nella municipalità Pianura-Soccavo.

È stata una battaglia lunga e sudata voluta da tutto il consiglio municipale, i fondi erano già stati destinati per la realizzazione di questa grande opera, ma il progetto si è arenato nelle maglie della burocrazia. Ciononostante non ci siamo arresi e abbiamo chiesto l’intervento della collega Quaglietta affinché il progetto fosse reinserito nei fondi di cui dispone la città metropolitana” – ha spiegato Carandente. –  L’approvazione è per il quartiere una notizia che possiamo definire un grande regalo di Natale”.

Grazie a questo tipo di interventi, ovvero alla nascita di un presidio di legalità, si può dire che c’è la volontà politica di riqualificare le periferie – ha spiegato Quaglietta.-  Questo grande polo dell’istruzione sarà il volano per l’intero quartiere che non sarà più da considerarsi dormitorio. I giovani di quest’area della città potranno viverla senza doversi spostare, subendo anche i disservizi dei mezzi pubblici ormai al collasso”.

Ci auguriamo che quanto prima partano i lavori per realizzare la struttura” – hanno poi concluso Carandente e Quaglietta.

 

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Controlli a tappeto anche sull’isola di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. I militari della Compagnia locale hanno identificato 147 persone e controllato 61 veicoli. Quindici le contravvenzioni notificate: gran...

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Il progetto internazionale "Il Giardino della Memoria" si è svolto il  22 giugno nella città di Napoli (Italia), nel giorno del "Ricordo e dolore", in occasione dell'80° anniversario dell'inizio della Grande Guerra Patriottica.  Il Consolato Onorario della Federazione...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te