Napoli – Chievo 0-0, Ancelotti: “Non crocifiggiamo nessuno e pensiamo a mercoledì”

da | Nov 25, 2018 | Calcio Napoli | 0 commenti

Napoli -Chievo: 0-0. Finisce con un amaro e inaspettato pareggio il match odierno al San Paolo degli azzurri contro la squadra ultima in classifica. Carlo Ancelotti però difende tutti e suggerisce anzi di sfruttare l’esperienza per ragionare bene e strategicamente in vista della  sfida decisiva di Champions contro la Stella Rossa, in programma il prossimo mercoledì.

Intervenuto al termine di Napoli – Chievo ai microfoni di Sky Sport ha dichiarato infatti: “Non considero questa partita come una mancanza individuale di qualcuno. È l’atteggiamento iniziale che doveva essere diverso: quindi niente croce su nessuno. La croce su questa partita l’ho già messa io perché dobbiamo pensare a mercoledì ora, dove sarà più o meno la stessa partita ma il Napoli sarà diverso. Ci siamo preoccupati poco, ci dobbiamo occupare di più prima delle partite. troveremo una squadra che si difende, proprio come oggi. Il problema oggi è stato l’intensità iniziale: c’è stata poca intensità ed è importante averla invece proprio all’inizio, perché le squadre sono più aperte nella prima parte. Noi eravamo troppo blandi in fase di costruzione, nel recupero palla e in fase di finalizzazione, e questo ha consentito al Chievo di fare una partita difensiva, chiudendo tutti gli spazi nella seconda parte quando noi le abbiamo provate tutte. Gli otto punti di stacco dalla Juve? Per quanto riguarda la classifica faremo delle valutazioni alla fine del girone di andata, non ora”.

Dieci anni del Napoli femminile

Dieci anni del Napoli femminile

Una festa che meglio non poteva riuscire. I dieci anni del Napoli Femminile dalla prima promozione in A sono stati un tripudio di emozioni, ricordi, sfrenata allegria e anche calcio. Un evento organizzato con dovizia di particolari dal gruppo fondatore della società...

Napoli, l’aria è pesante

Napoli, l’aria è pesante

Giocatori che vanno via, altri che vogliono andar via, il futuro azzurro è tutto da inventare, e Spalletti… Insigne emigrato d’oro in Canada, Ospina che stacca il telefono che manco “piange”, ricordando una bella canzone di Domenico Modugno, Ciro Mertens che dal...

Procuratori? No, mediatori

Procuratori? No, mediatori

Scandalo infinito, impazza il calciomercato e crescono gli affari. Il coraggio di Iervolino che si è ribellato Le vicende quasi parallele del divorzio di Sabatini dalla Salernitana e della richiesta dei legali di Mertens (4 milioni netti più 800 mila euro di...

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

De Laurentiis basta prendere in giro i tifosi

Presidente De Laurentiis ora basta! Adesso stai esagerando, continuando a prendere in giro un popolo di tifosi calorosi e appassionati che hai anestetizzato con le tue controverse esternazioni prive di senso. Anzi, a senso unico: il tuo. Hai sempre messo in cattiva...

Santo subito

Santo subito

Gioite amori, amorini e Cupidi. Abbiamo un santo in più che ci protegge e si espone all'umano sacrificio di sofferenze e critiche feroci come novello Salvatore. E' lui, San Aurelio da Roma, cittadino del mondo ora innamorato perso di Partenope e dei suoi abitanti,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te