“Abbiamo un sogno nel cuore, Napoli usa il sapone”, cantano così i tifosi della Juve per festeggiare il vantaggio della loro squadra nel match odierno contro la Spal.
A scaldare gli animi e stimolare l’ennesimo coro razzista il gol di Cristiano Ronaldo al 28′ del primo tempo.

Una tifoseria, quella juventina, che non perde occasione per distinguersi nella messa in atto di comportamenti discriminatori, in particolare verso la città di Napoli e i napoletani, anche quando lo scontro non è tra le due squadre. Senza alcuna vergogna e toccando l’apice dell’indifferenza verso le recenti sanzioni subite, il monito pubblico per tali atti e le richieste avanzate da Carlo Ancelotti di richiedere la sospensione delle partite nei casi in cui si verifichino tali atti razzisti, continua imperterrita a inneggiare contro i partenopei al grido di “Napoli usa il sapone” o altre affermazioni simili.
Solita vergogna.