Napoli – Psg, le pagelle della supertifosa

da | Nov 7, 2018 | Calcio Napoli | 0 commenti

Pagelle???

Non so se sono volati più fruttini o ktm. Forse erano pari. Siamo entrati in campo con le facce spavalde, ma si vedeva che ce la stavamo facendo addosso. Il Psg ha iniziato a dominarci, poi ci siamo ribellati, ricordandoci che non possiamo farci appoggiare la ndoscia in testa da chi non sa cosa è un bidet.

Il goal al 45+1+15 quando già eravamo con la testa negli spogliatoi, ma il culo ancora in area, in bella mostra. Durante l’intervallo De Laurentiis ha telefonato negli spogliatoi: “Carle’, se nun ve scetate la prossima divisa ve la faccio fare dallo stesso stilista di mio figlio”. I giocatori sono entrati in campo più incazzati di Ken il guerriero. La porta di Buffon, però, sembrava stregata. Il pallone nun voleva proprio trasi. Complici i difensori francesi, che si buttavano su tutti i palloni, come se fossero rigatoni co ragù.

Ospina: in porta nun tenimme cchiu mister Muscolo, ma o uaglione combatte lo stesso lo sporco ostinato con le scarpette rosa e i guanti della Vileda. Voto 6,5
Maksimovich/Hysaj: un asse che risolve definitivamente ogni tensione storico, sociale, culturale, tra le due etnie. Un fluido passaggio serbo/albanese che dimostra al mondo che esiste una sola razza: chella bbona. Voto 7 a entrambi
Albiol: continua lo strano percorso del nostro centrale. È come un vincolo matrimoniale: certo, tranquillo, fino a che nun se fanne strunzate e volano jastemme davanti agli avvocati. Sul tiro di Bernat, arò stive? Stive cu chella? Voto 6,5
KK: immenso. Implacabile. Immortale. Ieri molte prestazioni sessuali sono state all’insegna del “amò… ma quale finesse francese? stracciami le mutande, accussi come KK ha strappato il pallone a Mbappè”. Cu na precisione accussì chirurgica ed indolore, che l’attaccante francese, ha controllato che il nostro centrale non lo avesse pure castrato. Voto 8,5
Mario Rui: in fase difensiva, ci metti qualche volta lo zampino, ma in fase di attacco ci accorgiamo che devi passare a fare convergenza e riequilibratura. Voto 6
Ruiz: hai giocato bene. sempre al posto giusto, al momento giusto. Il problema è che sei ancora troppo perfettino: nu brave uaglione, ma a centrocampo abbiamo bisogno di qualcuno che tira qualche capate o qualche Abem agli avversari, piglia lezioni da Allan ed Insigne e stai a post. Voto 6,5
Zielinski: sei come il K-way. Nu poc inconsistente, sia d’estate quando fa nu cavere e pazz, sia d’inverno, quando nonostante o cappuccio, te nfunn comme e nu purpetiell. Voto 6
Hamsik: prestazione matura, tieni insieme i reparti, accussi comme i maestri tenen in fila e uagliune quando li portano in gita. Non ne perde nisciun, anche se all’inizio fa andare troppo annanz i piccoletti. Voto 6
Allan: non la chiamiamo più zona centrocampo. Ora è zona Allan, e De Laurentiis e il Comune nun se appiccicano chiu su chi spetta la manutenzione. Voto 7,5
Callejon: ok… lo ammetto… è il mio giocatore preferito. È ovunque. Penetra in ogni cosa. Come la polvere sui mobili di casa. Come la fetta di provola miez a parmigiana di mulignane. Come la schiumetta sul caffè fatto bene. in questa partita riesce a penetrare pure meglio di KK… ed è quanto dire… Buffon e Thiago Silva, hanno imparato da soli il detto napoletano: “Liett stritt, cocct mmiez”. Voto 7,5
Insigne: all’inizio dell’incontro, stev ancora tutte stupitiate per l’urlo The Champions del San Paolo e non riusciva ad avvicinarsi all’area avversaria. Poi qualcosa è successo. Un click, come quando si spilano le orecchie, ed è stato mostruoso. Ha fatt pure o capuzziell cu Mertens per tirare il calcio di punizione. E sembrava uno scontro tra Titani. Nessun dubbio su chi dovesse tirare il calcio di rigore, perchè il belga non riesce ancora a pronunciare bene la frase: “Apare purtiè”. Voto 7
Mertens: azioni lucide, passaggi precisi. Per due volte vorresti scaricare il bidone di spazzatura che tieni al posto del cuore, ma Buffon ha tenuto il cancello della discarica abusiva bella serrata. L’infortunio ha imposto la tua uscita dal campo. Inevitabile: visto le dimensioni da micrognomo, spalla e piede sono tutt’uno. Voto 6,5

Due vittorie per l’Europa che conta

Due vittorie per l’Europa che conta

Il lavoro di Gattuso, nonostante difficoltà e critiche, ha aperto il ciclo del Napoli che verrà C’è un proverbio napoletano che recita testualmente “Chi fraveca e sfraveca nun perde maie tiempo”. Cioè, chi costruisce e poi si trova a dover abbattere quello costruito,...

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l'Udinese, al Maradona finisce 5-1, azzurri al secondo posto in attesa delle sfide di domani. Il Napoli strapazza l'Udinese - Dopo essersi insediati in zona Champions, gli azzurri cercano di consolidare la posizione in classifica, Gattuso schiera...

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions, ottima prestazione degli azzurri che risolvono la pratica nei primi 15 minuti, poi in fase di gestione sfiorano il terzo gol in più di dieci occasioni. Il Napoli doma il toro, gli azzurri riescono a spuntarla con la...

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, Lazio battuta 5-2, in gol Insigne, Politano, Insigne, Mertens e Osimhen, per gli ospiti in gol Immobile e Milinkovic Savic. Manita del Napoli - Il Napoli deve provarci a tutti i costi, davanti frenano un pò tutte tranne la Juventus, ma la Lazio è...

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Notte di stelle a Fuorigrotta tra Napoli e Inter. E di paradossi strani per Conte e Gattuso i loro allenatori, dalle stelle alle stalle in due mesi. Tra i paradossi del calcio di questa stagione a dir poco strana c'è il fatto che l'uscita dell’inter dalla Champions...

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions, sconfitta la Sampdoria grazie ai gol di Fabian Ruiz ed Osimhen nel finale. Il Napoli riprende la marcia verso la Champions League, dopo la prestazione di mercoledì contro la Juventus, dove per la squadra partenopea è...

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all'Allianz Stadium, due dormite difensive regalano il doppio vantaggio ai bianconeri, nel finale accorcia su rigore Insigne ma non basta. Giallo allo stadium, dov'è finita la sala VAR? Allianz Stadium - In scena il tanto tormentato e...

Una panchina per tre

Una panchina per tre

Giorni di valutazioni, di contatti e di futuro. Il Napoli squadra è fermo, causa sosta Nazionale, il Napoli dirigenziale è attivo, molto attivo. Il primo nodo da sciogliere è quello dell’allenatore. Molti, troppi (alcuni davvero fantasiosi) i nomi venuti fuori in...

Questa volta benedette Nazionali!

Questa volta benedette Nazionali!

Sono tornati tutti gasati gli azzurri prestati alle rappresentative delle loro patrie Questa volta De Laurentiis e Gattuso non possono lamentarsi. Le altre volte lo hanno sempre fatto, soprattutto il presidente, e avevano le loro sacrosante ragioni. Ma ora...

Il Napoli è ora equilibrato

Il Napoli è ora equilibrato

Dopo le due vittorie in trasferta, servono conferme nelle ultime 11 partite Diversamente da De Laurentiis, Gattuso mi ha subito ispirato simpatia e, da allenatore, fiducia. Non solo per la Coppa Italia vinta ma per la brutta gatta da pelare che s’era preso succedendo...

Ma Gattuso era così scarso?

Ma Gattuso era così scarso?

Non è Rinus Michael’s, Cruyff o Fergusson ma è un tecnico completo ed affidabile Sembra proprio che il Napoli si sia svegliato dal letargo invernale con relative amnesie di gioco. L’arrivo ormai imminente della primavera preoccupava i tifosi soprattutto per il...

Ritorna Lozano, l’ultimo gioiello

Ritorna Lozano, l’ultimo gioiello

È pronto a ripartire ma la sua assenza, che è durata ormai più di un mese, è stranamente passata sotto silenzio rispetto a quelle di Osimhen e di Mertens. Eppure Hirving Lozano, al momento dell’infortunio, era il vero goleador del Napoli, il valore aggiunto di una...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te