Il Napoli si ferma sulla muraglia romana. La Juve si allontana

da | Ott 29, 2018 | Calcio Napoli | 0 commenti

 La Juve si allontana dal Napoli portandosi a +6

Il faraone, la muraglia gialla (17 angoli ad 1), Lorenzolo con le polveri bagnate. Poco c’è mancato che arrivasse la terza sconfitta in campionato. È arrivato invece il sacrosanto pareggio, il primo, allo spirare del match su svirgolata di Callejòn corretta in rete da Mertens salvatutto. Azione di classe pura nata con uno stop al bacio di Mario Rui e da un cross raccolto sulla linea di fondo da Lorenzolo. Tutto molto bello, ma quanta sofferenza c’è voluta nello scardinare il muro giallorosso che intanto aveva perduto Manolas che da eroe greco aveva salvato la roccaforte con due interventi-parate, a rendere innocuue le lance scagliate da Fabiàn Ruiz prima e Callejòn poi verso il biondo danese difensore estremo. Una faticaccia, una rincorsa lunghissima per agguantare quel vantaggio conquistato da El Shaarawy conseguente ai giochini di Under e Dzeko ed agevolato dalla leggerezza di Albiol e di Koulibaly. Intenso il match, si dice così. Ma costellato da svarioni da una parte e dall’altra. E con due spinte thrilling abbastanza sospette in area di rigore: la prima su Milik, la seconda su Dzeko. E niente Var perché quando l’errore non è evidente ci si affida alla discrezionalità del fischietto (questa regola è bene chiarirla) e poi il mezzo tecnologico che era andato in tilt prima dell’inizio chissà se era stato aggiustato a dovere. Malignità. Tra poco canteremo: eravamo quattro amici al Var e tutti i salmi si scioglieranno in gloria. Partita normale di Hamsik che ha raggiunto Beppe Bruscolotti nella particolare classifica dei più azzurri di sempre: cinquecentoundici maglie, una vita. E mi sa che al prode Beppe un po’ gli sarà dispiaciuto, ai suoi tempi si giocava molto meno. E dire che lo slovacco capitan crestato sarebbe voluto andare in Cina perché lo yen fa gola a tutti e non olet. La Roma aveva perduto a fine primo tempo il prode De Rossi – mancanza grave per Di Francesco – che è molto amico di Insigne e fu attore delizioso ed incazzato del famoso siparietto con Ventura-Sventura: dovemo segnà e metti a me, metti a Insigne! Magistrale. Non segnammo alla Svezia e fummo sbattuti fuori. Partita strana, isterica. Troppi errori azzurri sotto porta. Potenzialmente micidiale la signora in giallo che sarebbe potuta sedersi sul doppio vantaggio se Ospina non avesse disinnescato Dzeko in uscita consentendo ad Albiol di salvare sulla linea. Un peperino il turco Under, il faraone arzillo fino alla fine. Finale da Fort Apache con Malcuit, Zielinski e Mertens. Ma non è bastato, spuntate le frecce degli uomini di Sopracciglio Alzato. Stanco perfino il guerriero Allan braccato in avvio da Pellegrini e poi sotto a chi toccava: Cristante, N’Zonzi. Vetta più lontana di altri due punti. Brutto cliente la Roma al San Paolo. Per gli amanti della statistica il pareggio mancava da quasi tre anni. E a marzo, i giallorossi passarono per 4-2. Tutto sommato meglio così. Lo scrigno Fuorigrotta comincia a lasciare fessure insolite, ma c’è tempo per ripassare una mano di stucco. Intanto, la Juve si allontana portandosi a sei punti di distanza dagli azzurri .

Napoli gelido a Mosca

Napoli gelido a Mosca

Napoli gelido a Mosca, contro lo Spartak finisce 2-1, gli azzurri si riscaldano nel secondo tempo ma non riescono a recuperare il risultato. Napoli gelido a Mosca, nel pomeriggio freddo della partita contro lo Spartak, gli azzurri non si rialzano e incassano la...

Napoli: stop a San Siro, la spunta l’Inter

Napoli: stop a San Siro, la spunta l’Inter

Napoli: stop a San Siro, la spunta l'Inter per 3-2. Azzurri in vantaggio con Zielinski ma si fanno rimontare dai padroni di casa, sul 3 a 1 entra Mertens che riapre la partita e sfiora il clamoroso pareggio allo scadere. Napoli: stop a San Siro, la squadra di...

DeLa-Insigne: c’eravamo tanto amati(?)

DeLa-Insigne: c’eravamo tanto amati(?)

La proposta di rinnovo al ribasso del patron del Napoli sembra un invito a chiudere dodici anni di storia Che futuro ci sarà per Lorenzo Insigne? Cosa sarà del condottiero della nazionale, leader e capitano del Napoli? Dopo il pareggio con il Verona e il flop con la...

Covid, allarme in casa Napoli: Demme è positivo

Covid, allarme in casa Napoli: Demme è positivo

Torna l’allarme Covid in casa Napoli. Secondo quanto riportato dal Corriere del Mezzogiorno, dopo il consueto giro di tamponi della giornata di ieri,  Diego Demme sarebbe risultato positivo e attualmente asintomatico. Il centrocampista tedesco è già in isolamento...

Napoli-Verona, è ancora pari…

Napoli-Verona, è ancora pari…

Napoli-Verona è ancora pari al Maradona, al gol di Simeone risponde Di Lorenzo, non basta l'assedio del Napoli per scardinare la difesa avversaria. Napoli-Verona, è la partita del ritorno dei gruppi organizzati, almeno quelli della curva A, ma è anche la partita che...

Rimonta a Varsavia, 4 gol del Napoli per…

Rimonta a Varsavia, 4 gol del Napoli per…

Rimonta a Varsavia, 4 gol del Napoli per conquistare la vetta. Dopo il vantaggio dei padroni di casa con Emreli, nel secondo tempo Zielinski e Mertens la ribaltano su due calci di rigore, poi Lozano e un bellissimo gol di Ounas fissano il punteggio sull'1-4. Rimonta a...

Il derby lo decide Zielinski

Il derby lo decide Zielinski

Salernitana ko. Nonostante una prestazione non delle migliori da parte del Napoli, la decima vittoria è servita Derby che mancava da tantissimo in serie A, quella tra le due campane Napoli e Salernitana è una partita che presenta importanti riscontri per chi si...

Il Napoli riparte, Bologna ko

Il Napoli riparte, Bologna ko

Il Napoli riparte dopo il pareggio di Roma, Bologna ko sotto i colpi di Fabian Ruiz, gol bellissimo e Insigne, doppietta su rigore. Il Napoli riparte - Ripartire e riprendere la marcia vincente, questo è l'obbiettivo della serata dei ragazzi di Spalletti, il Milan con...

Magico Napoli otto su otto

Magico Napoli otto su otto

Magico Napoli otto su otto, il toro alla fine deve cedere alla furia di Osimhen che la risolve con uno stacco perentorio, azzurri a punteggio pieno dopo 8 giornate. Magico Napoli - Inizio della partita molto equilibrato, per l'ottimo schieramento tattico di entrambe...

Napoli, adesso infilza il Toro

Napoli, adesso infilza il Toro

Il match con i granata per continuare la serie positiva e magari allungare ancora sulle inseguitrici A caccia dell’ottava meraviglia, il Napoli, nell’arena del Maradona cercherà di matare un Toro sempre difficile da battere. È ancora vivo il ricordo della partita...

Prima caduta per il Napoli di Spalletti

Prima caduta per il Napoli di Spalletti

Prima caduta per il Napoli di Spalletti, al Maradona gli azzurri non riescono, in dieci, a contenere lo Spartak Mosca, finisce 2-3 ma tutto è ancora possibile. Prima caduta - Ottima partenza per il Napoli che impiega solo 11 secondi per passare in vantaggio,...

Napoli Cagliari: 2-0 sesta vittoria consecutiva

Napoli Cagliari: 2-0 sesta vittoria consecutiva

Napoli Cagliari finisce 2 a 0, azzurri nuovamente primi in classifica e sesta vittoria consecutiva su sei giornate di campionato, Osimhen la sblocca poi è lui stesso a procurarsi il rigore nel secondo tempo, trasformato da Insigne per il 2 a 0 finale. Napoli Cagliari...

Napoli: che sorpresa!

Napoli: che sorpresa!

Grande inizio di stagione. E i tifosi tornano a seguire la squadra con passione Dopo appena cinque giornate di campionato è pericoloso azzardare pronostici soprattutto in chiave partenopea, ma in generale si può affermare che le previsioni della vigilia secondo cui la...

Poker bis, il Napoli affonda anche la Samp

Poker bis, il Napoli affonda anche la Samp

Poker bis, il Napoli affonda anche la Sampdoria, Osimhen incontenibile firma una doppietta, doppio assist di Insigne e Lozano, Ruiz raddoppia mentre il sigillo è di Zielinski. Cinque vittorie su cinque e azzurri primi a punteggio pieno. Poker bis - Seconda vittoria...

Un Napoli spettacolare vola in testa alla classifica

Un Napoli spettacolare vola in testa alla classifica

Napoli spettacolare, 4 gol all'Udinese nella Dacia Arena, Osimhen e Rrahmani nel primo tempo, Koulibaly e Lozano per il tris e il poker nella ripresa, unica squadra a punteggio pieno. Napoli spettacolare - Chiamato all'ennesima vittoria in campionato, per conquistare...

Il Napoli domina a Leicester ma finisce 2 a 2

Il Napoli domina a Leicester ma finisce 2 a 2

Il Napoli domina e spreca tanto, va sotto di due gol e nel secondo tempo, con Osimhen la pareggia a 3 minuti dalla fine. Il Napoli domina a Leicester - Partita ricca di emozioni quella che va in scena al Leicester City Stadium, per la prima di Europa League. Il Napoli...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te