Ruiz segna come Insigne e Rog fa il Milik

da | Ott 22, 2018 | Calcio Napoli | 0 commenti

La vittoria di Udine conferma la solidità del gruppo che ha portato a casa tre punti nonostante un match insidioso

La terza vittoria extra moenia è arrivata nella serata più propizia, dopo il passo falso di Madama bloccata in casa dal Genoa gemellato azzurro. Non è vero che il Napoli è solo contro tutti, allora. Eppure sembrava che le cose si stessero mettendo maluccio. Con Insigne che non c’era e con Verdi che s’era fermato all’alba del match. Niente paura. Sopracciglio Alzato che a Madrid ha imparato il castigliano ha detto secco “levantate” a Fabiàn Ruiz che mentre entrava in campo avrà certamente pensato di dedicare alla platea una dolce sevillana, danza tipica della calda Andalusia. Ed ecco il passo dolce e via col destro a giro, lui che è di piede izquierdo (sinistro). Subito subito. Nacchere ed olé per riscaldare uno degli stadi di temperatura più fredda che ci sia. Alla Insigne, rimasto a casa. Julio Velàzquez Santiago, giovane allenatore delle zebrette furlane, avrà certamente borbottato: mì querida España amarga (quanto sei amara, mia cara Spagna). Match sbloccato, primo gol dello spagnolo che è alto e fiero come un hidalgo, pagato a peso d’oro (l’oro di Napoli) per sottrarlo alla seconda squadra di Siviglia, il Betis. Vantaggio sì, ma non poteva ancora dirsi di partita in discesa. Perché c’era voluto l’intervento di Karnezis, dio greco dell’olimpo pallonaro per disinnescare l’uomo-pietanza che per tutta la serata sarà indigesta per il barbuto Albiol: Lasagna, insomma. Che in altre due occasioni sciuperà ancora. E dunque, partita vera e tosta e pure la traversa incocciata da Pussetto. C’era stato anche il brivido Var (vado a rivedere) per un’entrata così così di Milik ch’era stata giustamente valutata da giallo dall’ottimo Mariani. Napoli autoritario, zebrette furlane disperate. E accadeva che la pratica si chiudesse troppo tardi. Il rigore di Mertens, dopo un lungo controllo Var per un fuorigioco sospetto. E il lampo di Rog che entra e la butta dentro come fosse Milik. Gol flash. E trionfo finale. Con l’undicesima formazione varata da Sopracciglio Alzato che ha accettato Napoli per la sfida più intrigante della sua carriera ricca di trofei. Sarà un bel vedere, fino alla fine. Perché anche la squadra azzurra è double face. Nel senso che come la rigiri e la rivolti, incute timor panico agli avversari. Ora ci si tuffa nella competizione europea più bella e ricca, di fascino e di soldoni. Qualche altra idea gli verrà a Sopracciglio Alzato, statene certi. Il Psg è ricco di prime donne e ricchissimo di suo. I vari Mbappé e Neymar terrorizzano nell’uno contro uno. Quanto a Cavani, ci si augura che gli salga un groppo alla gola. Bisognerà fare molta attenzione, difendere la squadra. Sperando nell’arbitro, che valuti i ruzzoloni che s’inventa l’erede (ma per carità) di Pelé. Penso: ah se ci fosse stato Bruscolotti. A Parigi, a Parigi. Magari, un salto all’ufficio inchieste lo farei, per quella scommessa su Psg-Stella Rossa. Per piacere, ci dite qualcosa?

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l'Udinese, al Maradona finisce 5-1, azzurri al secondo posto in attesa delle sfide di domani. Il Napoli strapazza l'Udinese - Dopo essersi insediati in zona Champions, gli azzurri cercano di consolidare la posizione in classifica, Gattuso schiera...

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions, ottima prestazione degli azzurri che risolvono la pratica nei primi 15 minuti, poi in fase di gestione sfiorano il terzo gol in più di dieci occasioni. Il Napoli doma il toro, gli azzurri riescono a spuntarla con la...

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, Lazio battuta 5-2, in gol Insigne, Politano, Insigne, Mertens e Osimhen, per gli ospiti in gol Immobile e Milinkovic Savic. Manita del Napoli - Il Napoli deve provarci a tutti i costi, davanti frenano un pò tutte tranne la Juventus, ma la Lazio è...

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Notte di stelle a Fuorigrotta tra Napoli e Inter. E di paradossi strani per Conte e Gattuso i loro allenatori, dalle stelle alle stalle in due mesi. Tra i paradossi del calcio di questa stagione a dir poco strana c'è il fatto che l'uscita dell’inter dalla Champions...

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions, sconfitta la Sampdoria grazie ai gol di Fabian Ruiz ed Osimhen nel finale. Il Napoli riprende la marcia verso la Champions League, dopo la prestazione di mercoledì contro la Juventus, dove per la squadra partenopea è...

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all'Allianz Stadium, due dormite difensive regalano il doppio vantaggio ai bianconeri, nel finale accorcia su rigore Insigne ma non basta. Giallo allo stadium, dov'è finita la sala VAR? Allianz Stadium - In scena il tanto tormentato e...

Una panchina per tre

Una panchina per tre

Giorni di valutazioni, di contatti e di futuro. Il Napoli squadra è fermo, causa sosta Nazionale, il Napoli dirigenziale è attivo, molto attivo. Il primo nodo da sciogliere è quello dell’allenatore. Molti, troppi (alcuni davvero fantasiosi) i nomi venuti fuori in...

Questa volta benedette Nazionali!

Questa volta benedette Nazionali!

Sono tornati tutti gasati gli azzurri prestati alle rappresentative delle loro patrie Questa volta De Laurentiis e Gattuso non possono lamentarsi. Le altre volte lo hanno sempre fatto, soprattutto il presidente, e avevano le loro sacrosante ragioni. Ma ora...

Il Napoli è ora equilibrato

Il Napoli è ora equilibrato

Dopo le due vittorie in trasferta, servono conferme nelle ultime 11 partite Diversamente da De Laurentiis, Gattuso mi ha subito ispirato simpatia e, da allenatore, fiducia. Non solo per la Coppa Italia vinta ma per la brutta gatta da pelare che s’era preso succedendo...

Ma Gattuso era così scarso?

Ma Gattuso era così scarso?

Non è Rinus Michael’s, Cruyff o Fergusson ma è un tecnico completo ed affidabile Sembra proprio che il Napoli si sia svegliato dal letargo invernale con relative amnesie di gioco. L’arrivo ormai imminente della primavera preoccupava i tifosi soprattutto per il...

Ritorna Lozano, l’ultimo gioiello

Ritorna Lozano, l’ultimo gioiello

È pronto a ripartire ma la sua assenza, che è durata ormai più di un mese, è stranamente passata sotto silenzio rispetto a quelle di Osimhen e di Mertens. Eppure Hirving Lozano, al momento dell’infortunio, era il vero goleador del Napoli, il valore aggiunto di una...

Il Napoli gioca già sul mercato

Il Napoli gioca già sul mercato

Il ds Cristiano Giuntoli è al lavoro per progettare la squadra del futuro: ecco i nomi sul suo taccuino In questo particolare momento della stagione esistono due Napoli, quello che sul campo tenta di centrare l’accesso alla prossima Champions e quello che lavora per...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te