Riparte dalla Cina il team Hi-Performance Italia nel Mondiale X-Cat

da | Ott 12, 2018 | Sport | 0 commenti

 Mondiale X-Cat – Tre settimane di gare in Oriente per lo scafo della famiglia Schiano targato Mercury

Torna in mare dopo la pausa estiva lo scafo Hi-Performance Italia con la livrea con i colori della Mercury. Il Mondiale di motonautica classe X-Cat riparte dalla Cina, dove nei prossimi tre fine settimana si svolgeranno in tutto sei gare decisive per l’assegnazione del titolo che avverrà a dicembre in Medio Oriente. Il team della famiglia Schiano vedrà impegnati a bordo i fratelli Giuseppe e Rosario insieme al francese Francois Pinelli, mentre al pit coordinerà il team il padre Antonio, già campione del mondo di Class V1 nel 2015 insieme a Giuseppe.

La prima tappa è in programma a Shangai da venerdì 12 a domenica 14 ottobre. Venerdì, alle 14.30, è prevista la Pole Position che assegnerà le posizioni di partenza per le gare. La prima prova è in programma sabato alle 14.30, mentre la seconda si terrà domenica alla stessa ora. Grande curiosità per il circuito, all’interno di un lago, perché disegnato in modo molto originale, anche se probabilmente si correrà in condizioni di acqua liscia non essendo in mare aperto. Situazione ideale per mostrare le prestazioni dei due motori da 400 cavalli Mercury Verado, che possono spingere gli scafi fino a 120 miglia orarie.

“Crediamo molto nelle qualità di questa barca – spiega Giuseppe Schiano, che in Cina tornerà a bordo dopo aver lasciato la guida al fratello Rosario nelle prime gare stagionali -. Abbiamo già notato delle prestazioni molto positive ma dobbiamo crescere mettendola a punto ancora meglio per poter competere contro ogni avversario. Questo circuito è il più impegnativo del mondo della motonautica, queste barche sono le vere Formula 1 del mare e anche solo poter lottare contro questi campioni è per noi motivo di orgoglio, in attesa di poter portare a casa anche qualche successo”.

Nuoto, domani e giovedì l’ultimo match di Isl a Napoli

Nuoto, domani e giovedì l’ultimo match di Isl a Napoli

In vasca Iron, Dc Trident, Tokyo, New York. In palio gli ultimi due pass per i playoff di Eindhoven   Undici match e quaranta giorni di sfide tra i più grandi nuotatori del mondo nella piscina Scandone con record mondiali continentali e nazionali. Sfide all'ultimo...

Napoli Cup, il grande tennis torna in città

Napoli Cup, il grande tennis torna in città

Dopo cinque anni di assenza, il Grande Tennis riconquista Napoli. Dal 3 al 10 ottobre prossimo il Tennis Club Napoli ospiterà la Tennis Napoli Cup, torneo internazionale inserito nel calendario del Challenger Atp Tour, che assegnerà punti per il ranking mondiale Atp e...

UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

UFFICIALE – Nasce la Superlega, calcio nel caos

Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali dei club fondatori, Agnelli si dimette da presidente dell'Eca, dura la reazione dell'Uefa. Nasce la Superlega, in serata sono arrivati i comunicati ufficiali, i club fondatori di questa nuova...

Quanto tempo passiamo a giocare da mobile? I risultati di uno studio

Quanto tempo passiamo a giocare da mobile? I risultati di uno studio

Non solo console, perché oggi il gaming passa anche e soprattutto da device mobile come gli smartphone. Quelli che un tempo erano semplici telefonini, attualmente possono essere considerate delle vere e proprie piattaforme per i videogiochi, visto l’incredibile numero...

La cattiva globalizzazione è un danno. Anche nel calcio

La cattiva globalizzazione è un danno. Anche nel calcio

C’era un tempo, neanche troppo lontano, quando per 14 anni, dal 1966 al 1980, le squadre di calcio italiane non potevano piú tesserare stranieri in quanto la Federazione di calcio, in nome di un orgoglio italiano ferito, dopo i penosi mondiali del 1966, decise di...

Ippica, Lotteria di Agnano, edizione memorabile

Ippica, Lotteria di Agnano, edizione memorabile

“È stata un'edizione del gran premio Lotteria memorabile e poco prevedibile come nelle attese, perché tanti i campioni in campo, tanti i motivi e i retroscena di una delle più belle edizioni di sempre. A parte il vincitore Zacon Gio in binomio con Telethon, i...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te