Al Santobono il primo tomografo del Sud

da | Giu 26, 2018 | Cronaca

Sanità. Il macchinario, realizzato grazie al supporto di una Onlus e di Unicredit, sarà utilizzabile anche in camera operatoria

Alta tecnologia all’ospedale Santobono di Napoli che da oggi ospita il primo tomografo per bambini del Sud Italia. Un “arrivo” frutto della generosità di UniCredit e dell’Associazione Sostenitori Ospedale Santobonoonlus, grazie ai quali l’Unità operativa di Oculistica del Santobono potrà effettuare la Tomografia Ottica a Radiazione Coerente (OCT), esame diagnostico estremamente utile per la diagnosi ed il follow-up “in vivo” di numerose patologie oculari pediatriche, come le degenerazioni retiniche, le uveiti, le forme tumorali, la rischiosa retinopatia del prematuro, le alterazioni del nervo ottico. L’inaugurazione è avvenuta alla presenza di Pasquale Arace, Direttore Sanitario del Santobono, Elena Goitini, Direttore Regionale Sud di UniCredit, Ugo de Luca, fondatore e Presidente della S.O.S. Onlus, Claudio Piroli, primario del reparto di Oculistica dell’Ospedale Santobono di Napoli e Antonino Tramontano, fondatore della S.O.S. onlus  e dirigente del dipartimento di Scienze Chirurgiche del Santobono.

La dotazione dell’importante apparecchio diagnostico per il polo pediatrico napoletano è stata possibile grazie all’intervento dell’Associazione Sostenitori Ospedale Santobonoonlus e alla donazione di UniCredit, realizzata nell’ambito del Progetto “Carta Etica”, avviato dalla banca a settembre 2005. Grazie alla carta di credito flessibile a contribuzione etica, UniCreditCardFlexia Classic Etica, i clienti possono contribuire a fare beneficenza con il semplice utilizzo e senza alcun costo aggiuntivo: per ogni spesa una percentuale dell’importo a carico della Banca è devoluta ad un fondo destinato a sostenere progetti di solidarietà. La nuova ed importante tecnologia del Tomografo offrirà alle migliaia di bambini un ausilio garantito e gratuito per l’individuazione e la cura di molte importanti malattie. L’esame è rapido, affidabile, facilmente ripetibile e soprattutto non invasivo, e può essere proposto in tutta sicurezza a pazienti in età pediatrica.

L’apparecchio sarà utilizzato anche in camera operatoria grazie ad una speciale applicazione computerizzata.

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Ascensore del Monte Echia, è battaglia

Dopo il vano Sos a Franceschini, i comitati: “La legge è con noi, ricorreremo alla magistratura” Per il ministro Franceschini non ci sono le condizioni per “revocare” l’approvazione della Sovrintendenza territoriale alla realizzazione dell’ascensore (di collegamento...

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Linea 1, corto circuito durante il test del nuovo treno

Ieri sera intorno alle 23 si è verificato un problema tecnico durante i test per la messa in esercizio del primo treno di fornitura Caf per la Linea 1 di Anm. Un sovraccarico correlato a un corto circuito sul treno ha creato dei forti surriscaldamenti e fumi tra il...

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Vomero, eseguita ordinanza per uno scippo

Nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato Vomero hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa lo scorso 25 giugno dal G.I.P. del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica nei...

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Ischia, si gode beatamente una serie tv mentre guida: multato

Controlli a tappeto anche sull’isola di Ischia, nell’ambito di un servizio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Napoli. I militari della Compagnia locale hanno identificato 147 persone e controllato 61 veicoli. Quindici le contravvenzioni notificate: gran...

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Villa Domi, piantato l’ulivo per il “Giardino della Memoria”

Il progetto internazionale "Il Giardino della Memoria" si è svolto il  22 giugno nella città di Napoli (Italia), nel giorno del "Ricordo e dolore", in occasione dell'80° anniversario dell'inizio della Grande Guerra Patriottica.  Il Consolato Onorario della Federazione...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
Ricerca Anima Gemella

Ricerca Anima Gemella

badando a te