eventi, solidarietà, chef
Tempo di lettura: < 1 minuto

Domenica 24 giugno presso il Parco Archeologico del Castello di Lettere alle ore 20

Presentato presso la sede dell’ordine dei Giornalisti Campania l’evento di beneficenza “Cenando sotto un cielo diverso” il cui ricavato sarà donato per l’acquisto di un ecografo all’ospedale pediatrico Santobono Pausillipon di Napoli, macchinario che sarà collocato nel reparto di nefrologia del nosocomio. Alla conferenza stampa, moderati dalla giornalista Maria Consiglia Izzo, sono intervenuti, tra gli altri, il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli; l’organizzatrice dell’evento, Alfonsina Longobardi; il Sindaco di Lettere, Sebastiano Giordano; l’Assessore al turismo del Comune di Lettere, Elvira Pentangelo; la Referente del Parco Archeologico di Lettere, Paola Marzullo; il produttore di vini (azienda “Poggio delle Baccanti”) Raffaele Lamura, lo chef stellato Michele Deleo  (testimonial dell’evento) e Davide Milone in rappresentanza dell’ospedale Santobono Pausilipon.

Saranno più di 90 i professionisti del gusto all’opera, tra cuochi, pasticceri, pizzaioli, produttori del territorio campano e non, che nell’edizione estiva evento partecipano per mangiare bene ed allo stesso tempo fare del bene. Chef stellato testimonial dell’ottava edizione della kermesse – sarà Michele De Leo, mentre dal punto di vista artistico la special guest della serata sarà l’attore, regista, autore e sceneggiatore napoletano Francesco Albanese.

Il progetto è stato ideato da Alfonsina Longobardi – psicologa, sommelier ed esperta di food & beverage – che ha voluto coniugare il suo impegno nel sociale alla sue competenze nel mondo del food. La macchina organizzativa è avviata dall’Associazione “Tra cielo e mare” da lei fondata nel marzo 2013, ente che opera a sostegno delle persone con disagi psichici e di altra natura.

Oltre a vantare la collaborazione con il Comune di Lettere, la prossima edizione di “Cenando sotto un Cielo Diverso” si fregia anche del supporto dell’ente “Parco Archeologico del Castello di Lettere”.