Napoli, al via la prima edizione di CUT: quattro giorni di poesia e musica a San Domenico Maggiore

da | Mag 31, 2018 | Cultura&Spettacolo, Vivere Napoli | 0 commenti

Dal 31 maggio al 3 giugno 2018, nelle sale del Complesso San Domenico Maggiore, quattro giorni con doppi appuntamenti tra letture, incontri, concerti, proiezioni, performance e spettacoli

Si duorme o si nun duorme bella mia,
 siente pe’ nu mumento chesta voce… Chi te vò′ bene assaje sta ‘mmiez’â via pe’ te cantá na canzuncella doce…” diceva Scetate, la più dolce tra le canzoni di Ferdinando Russo. Parole antiche (il brano fu scritto nel 1887), parole lontane nel tempo eppure senza tempo. Parole che sono musica, musica che è poesia. Due generi da sempre in dialogo, ma che a Napoli, forse più che altrove, sono amanti e complici perfetti, si mescolano e si fondono con armonia, pur nel pieno rispetto della loro identità.

Non poteva che nascere qui allora, nella patria di Russo, di Salvatore di Giacomo o di Libero Bovio, dei più grandi rappresentanti di questa intricata complementarietà, CUT, un festival che si propone di indagare, esplorare, analizzare i punti comuni tra queste due arti, patrimonio del territorio.

La rassegna, inserita nel “Maggio dei monumenti” è ideata da Filippo Trotta e organizzata dalla Fondazione Alfonso Gatto, da lui presieduta, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.

Dal 31 maggio al 3 giugno quattro giornate dense di appuntamenti con ospiti nazionali e internazionali, nelle splendide sale del Complesso di san Domenico Maggiore.

La manifestazione prenderà il via oggi pomeriggio con una grande maratona di poesia. Undici gli scrittori e i musicisti coinvolti:  Francesco Di Bella, Carmen Gallo,Guido Maria Grillo, Gianni Montieri, Luca O’ Zulù Persico, Angelo Petrella, Eleonora Rimolo, Dario Sansone, Giorgio Sica, Alessio Sollo, Gianni Valentino. Insieme presenteranno in anteprima l’Antologia della nuova poesia napoletana, una collettanea di inediti che diventerà presto un volume. La serata sarà poi animata dall’esibizione nel Refettorio dei Musica Nuda che proporranno un repertorio di brani tratti dall’album Leggera e  ispirati dai testi di Italo Calvino. Aprirà il concerto la giovanissima cantautrice Alessandra Tumolillo.

Venerdì 1 giugno alle 18 spazio agli Incontri di poesia con Mariano Bàino e Ferdinando Tricarico/Melopoetry Ensemble, tra i rappresentanti più significativi della “corrente” identificabile proprio con la fusione della poesia e della musica e il connubio tecnico metrico con la musica stessa. Dalle 21.30 ben tre concerti: Francesco Verrone introdurrà quelli della cantautrice e poetessa newyorkese Sophie Auster, e quello della polistrumentista di Seattle,Brittany Anjou, che insieme al suo trio presenterà il progetto di “jazz irregolare”.

Il 2 giugno il Festival vedrà l’alternarsi di più momenti. Nella Sala del Capitolo si terrà l’evento celebrativo, fortemente voluto da dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, Letture in musica per la Festa della Repubblica che vedrà Milvia Marigliano, protagonista della lettura di passi scelti di autori dal forte e significativo valore civile: Alfonso Gatto, Pierpaolo Pasolini, Leonardo Sciascia e Enzo Moscato. La lettura sarà accompagnata da intermezzi musicali a cura di Danilo Rossi, Stefano Bezzicheri. Si riprenderà quindi con la programmazione base del Festival, con i poeti
Gianni Solla e Massimiliano Mazzei per poi lasciare spazio alla musica carioca, con l’attesissimo concerto di  Pedro Sa, Luana Carvalho, Domenico Lancellotti alle 21:30 nella Sala Refettorio. Adaprirlo Aliante + Andrea Cassese.

Il trio carioca

CUT si concluderà quindi domenica 3 giugno con la proiezione del film Gatta Cenerentola di Dario Sansone e lo spettacolo musicale serale a cura di Marco Messina e Mirko Signorile feat. Simona Boo, Zulù + Polina.

 

Premio Filangieri, ci siamo

Premio Filangieri, ci siamo

di Federico Marone Dalle bellezze del passato alla street art: via alla terza edizione del concorso nazionale di poesia e fotografia Premio Filangieri, via alla terza edizione del concorso nazionale di poesia e fotografia promosso dall’ente ecclesiastico “Immacolata e...

Mantenimmo pubbleco ’stu ciardino antico

Mantenimmo pubbleco ’stu ciardino antico

’A Giunta vo’ affidà ê private ’o vverde d’ ’a Villa Cummunale Doppo paricchio tiempo, ’ncopp’ê giurnale napulitane se parlaancora d’ ’aVilla Cummunale. L’urdema volta fuje quanno ’o presidente De Luca facette chiudere parche e cciardine, comme si spannere ’o virusse...

Napoli celebra il “divin poeta”

Napoli celebra il “divin poeta”

La mostra “Divina Archeologia” a settembre al Mann ricorderà i 700 anni dalla morte di Dante In tutta Italia si celebrano quest’anno i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri, il “divin poeta” reso immortale dai versi della Divina Commedia. E non solo. Anche a...

La scuola dei giusti nascosti

La lettura di questa settimana riprende il genere della narrativa con un romanzo di formazione scritto da Marcello Kalowski, “La scuola dei giusti nascosti”, pubblicato lo scorso anno dalla casa editrice Besa. Due ragazzine sono le protagoniste che animano la storia,...

Un concerto per il principe

Un concerto per il principe

Ricordo in musica, on line, per i 250 anni dalla morte di Raimondo di Sangro La pandemia sta assestando un colpo durissimo alla cultura. Ma per fortuna non tutto tace. Sabato, stasera, alle 19.30 un concerto on line aprirà le celebrazioni per i 250 anni dalla morte di...

Ecco chi ha fatto grandi i Borbone

Ecco chi ha fatto grandi i Borbone

In libreria il volume di Paolo Mastromo che ripercorre l’epoca dei progetti e delle scienze meridionali Un ritorno alla storia rappresenta la lettura di questa settimana. Il saggio I Napoletani che hanno fatto grandi i Borbone è un piacevole libro di Paolo Mastromo,...

La storia di Bagnoli in una mostra online

La storia di Bagnoli in una mostra online

Era nata per essere allestita alla Casina Pompeiana, per poi essere convertita in progetto digitale a causa del perdurare della pandemia. E la storia di un sito attraverso centinaia di documenti, come le immagini del progetto utopistico redatto dall'urbanista...

Il corto contro il bullismo omofobo

Il corto contro il bullismo omofobo

“A modo mio” di Danilo Rovani, prodotto da Itinerari di Napoli, è ispirato ad una storia vera “A modo mio” è il cortometraggio di Danilo Rovani con Cosimo Alberti e Denise Capuano, prodotto da Itinerari di Napoli di Massimiliano Sacchetto e Carmela Autiero...

Arte e musica in streaming

Arte e musica in streaming

Sei testimonial d’eccezione per la rassegna del treatro Trianon Viviani “Suoni contro muri” Il Covid ha letteralmente paralizzato cinema e teatri. La cultura sta soffrendo più di tutti i settori (insieme al turismo) gli effetti letali della pandemia. Ma a Napoli c’è...

Corradino superstar. Graus, boom di vendite

Corradino superstar. Graus, boom di vendite

È un bilancio 2020 più che lusinghiero per la casa editrice napoletana Graus Edizioni che nonostante la pandemia da Covid-19, lo smart working, le restrizioni e il divieto di organizzare eventi può esibire confortanti successi di vendita delle sue pubblicazioni. “Non...

Addio al grande musicologo e critico Paolo Isotta

Addio al grande musicologo e critico Paolo Isotta

Non un libro questa settimana ma il commosso omaggio ad un autore mancato appena pochi giorni fa, il quale lascia un ricordo indelebile in chi lo ha conosciuto. Parliamo di Paolo Isotta, professore emerito del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, uno tra i...

Tav e malgiustizia, scoop napoletano

Tav e malgiustizia, scoop napoletano

Un libro-intervista sull’odissea di un manager torinese costretto a trasferirsi e a lavorare a Dubai All’epoca il caso occupò a lungo la ribalta della cronache nazionali. Uno dei tanti scandali giudiziari finiti in una bolla di sapone, con tanto di calvario subito da...

’Nce vurrìa nu miraculo?

’Nce vurrìa nu miraculo?

Nun se po’ suppurtà c’ ’a Reggione e ll’Asl Na1 ritardanno ’a riqualificazzione d’ ’o spitale ‘San Gennaro’ Naturalmente nun sto’ pparlanno ’e san Gennaro ’o prutettore ’e Napule, che ’e miracule ’e ffa. Parlo ’e ll’antico spitale napulitano che pporta ’o nomme ’e...

Ll’anno ’e draghi? No, d’ ’o Voje…

Ll’anno ’e draghi? No, d’ ’o Voje…

’A cummunetà cinìse tene a Nnapule na tradezzione longa e ’mpurtante accummenciata ô XVIII seculo Vuje forze manco ’o ssapiveve ca mo mmo simmo trasute int’a ll’anno d’ ’o Voje (o Vùfero), animale sìmmolo ’e cuòccio e fforza d’anema. Però ’o ssapevano buono ’e 12.500...

Teatro, la casa diventa scena

Teatro, la casa diventa scena

Oggi in diretta sulla pagina Facebook del Suor Orsola Benincasa il progetto “Screen Life Theatre” “Screen Life Theatre”. La casa che diventa scena. Azioni performative che dalle case degli attori raggiungono le case degli spettatori. Sono le nuove frontiere del teatro...

Carnevale in tempo di pandemia

Carnevale in tempo di pandemia

Quest’anno i festeggiamenti saranno diversi dal solito: prevarranno le regole sulla tradizione Il Carnevale è la festa del disordine, carnem levare, eliminare la carne, una festa pagana, che a Roma si legava ai Baccanali, in onore di Bacco, dio del vino, della...

Mezzogiorno, beni culturali e la loro valorizzazione

Mezzogiorno, beni culturali e la loro valorizzazione

È interessante talvolta ritrovare libri che trattano problematiche poste in essere vari lustri e decenni fa e che - nonostante il tempo trascorso - non sono adeguatamente evolute. Sono questi squarci editoriali infatti che lasciano intravedere l’attenzione e...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te