Scudetto deciso da Orsato, “Taglia” e Mazzoleni

da | Apr 30, 2018 | Calcio Napoli | 0 commenti

Orsato, Tagliavento e Mazzoleni avvicinano la Juventus allo Scudetto.

Il campionato si era virtualmente concluso sabato sera al 93’ di Inter-Juve quando Higuain ha ribaltato un risultato che appena tre minuti prima vedeva l’Inter in vantaggio dando coraggio, forza e concentrazione agli azzurri nel ritiro fiorentino.

Le designazioni arbitrali

A ben considerare però, le designazioni per le due partite davano già da pensare un pochino. Orsato s’è confermato assieme all’amico “Taglia” un buon tutor per la Juve, non avendo espulso un Pjanic dandogli un secondo giallo sacrosanto, mentre Mazzoleni in un modo o nell’altro s’è inventato un fallo da ultimo uomo per Koulibaly, visto che il fallo era stato commesso fuori area con il senegalese che era di fianco a Simeone.

Tutto “normale” quindi così come è stato normale il contraccolpo psicologico del Napoli dopo la vittoria bianconera al Meazza che ha portato comunque ad una prestazione incolore degli azzurri. Sarri, con troppa onestà, ha preferito parlare solo della partita poco incisiva dei suoi uomini che “non hanno saputo reagire alle avversità come invece avevano fatto in altre partite”, tralasciando gli aspetti mentali che hanno portato ad una performance comunque insufficiente.

Per l’amor del cielo, nessun dramma dopo una stagione comunque di altissimo livello e con la matematica che ancora non consegna ufficialmente il titolo alla Juve, però va detto che questo Napoli, al di là di una maturità raggiunta, ancora denuncia limiti caratteriali evidenti. A Firenze ha perso la squadra, è vero, ma nessun azzurro, al di fuori di un Allan da 10 e lode per impegno e tenacia agonistica, ha mai cercato di prendere per mano i compagni.

Dunque, vietato rilassarsi.

Mancano 270’ alla fine del campionato e gli azzurri, con Sarri in primis, devono ora cercare lo sprint finale per arrivare a quota 93 che significherebbe record di punti assoluti e soprattutto toccare una quota che negli ultimi 8 anni, avrebbe significato scudetto tranne che nella stagione dei 102 punti della Juve di Conte.

Al Napoli ora, ed è paradossale, tocca forse la fase più difficile, cioè fare la corsa su se stesso incamerando più punti possibile senza pensare alla Juventus.

Ci aspettiamo, domenica al San Paolo, una squadra assennata, vogliosa d’imporsi per far capire che Firenze è stato solo un episodio. Toccherà a Sarri serrare le fila dei suoi uomini e restituire serenità e fiducia ad un gruppo che non può aver perso d’improvviso certezze ed equilibrio.

L’inizio del domani.

Perché gli ultimi 270’ non saranno solo la coda di una stagione straordinaria, ma rappresenteranno anche l’inizio del prossimo futuro. Il silenzio di De Laurentiis, a mio sommesso avviso, fa più rumore dei tifosi che domenica notte accolsero gli eroi di Torino. Anche per questo Sarri dovrà dare una scossa forte, se l’ambiente è depresso dopo Firenze. Forse il tecnico farà bene a proporre qualche avvicendamento visto che almeno tre azzurri hanno bisogno di rifiatare.

Ma soprattutto gli azzurri dovranno dare l’ennesima dimostrazione di affetto e di amore verso un pubblico che li ha sin qui sempre sostenuti alla grande. Contro il Torino dell’ex Mazzarri, dunque, vietato distrarsi.

Il San Paolo, da parte sua e da par suo saprà comunque applaudire un gruppo che ha fatto accarezzare un sogno che non si avvera da ventotto anni, per ben trentacinque settimane.

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l’Udinese, al Maradona finisce 5-1

Il Napoli strapazza l'Udinese, al Maradona finisce 5-1, azzurri al secondo posto in attesa delle sfide di domani. Il Napoli strapazza l'Udinese - Dopo essersi insediati in zona Champions, gli azzurri cercano di consolidare la posizione in classifica, Gattuso schiera...

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions

Il Napoli doma il toro e aggancia la zona Champions, ottima prestazione degli azzurri che risolvono la pratica nei primi 15 minuti, poi in fase di gestione sfiorano il terzo gol in più di dieci occasioni. Il Napoli doma il toro, gli azzurri riescono a spuntarla con la...

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, al Diego Armando Maradona finisce 5-2

Manita del Napoli, Lazio battuta 5-2, in gol Insigne, Politano, Insigne, Mertens e Osimhen, per gli ospiti in gol Immobile e Milinkovic Savic. Manita del Napoli - Il Napoli deve provarci a tutti i costi, davanti frenano un pò tutte tranne la Juventus, ma la Lazio è...

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Napoli-Inter: Conte-Gattuso, una sfida nella sfida

Notte di stelle a Fuorigrotta tra Napoli e Inter. E di paradossi strani per Conte e Gattuso i loro allenatori, dalle stelle alle stalle in due mesi. Tra i paradossi del calcio di questa stagione a dir poco strana c'è il fatto che l'uscita dell’inter dalla Champions...

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions

Il Napoli riprende la marcia verso la Champions, sconfitta la Sampdoria grazie ai gol di Fabian Ruiz ed Osimhen nel finale. Il Napoli riprende la marcia verso la Champions League, dopo la prestazione di mercoledì contro la Juventus, dove per la squadra partenopea è...

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all’Allianz Stadium

Il Napoli molla i 3 punti all'Allianz Stadium, due dormite difensive regalano il doppio vantaggio ai bianconeri, nel finale accorcia su rigore Insigne ma non basta. Giallo allo stadium, dov'è finita la sala VAR? Allianz Stadium - In scena il tanto tormentato e...

Una panchina per tre

Una panchina per tre

Giorni di valutazioni, di contatti e di futuro. Il Napoli squadra è fermo, causa sosta Nazionale, il Napoli dirigenziale è attivo, molto attivo. Il primo nodo da sciogliere è quello dell’allenatore. Molti, troppi (alcuni davvero fantasiosi) i nomi venuti fuori in...

Questa volta benedette Nazionali!

Questa volta benedette Nazionali!

Sono tornati tutti gasati gli azzurri prestati alle rappresentative delle loro patrie Questa volta De Laurentiis e Gattuso non possono lamentarsi. Le altre volte lo hanno sempre fatto, soprattutto il presidente, e avevano le loro sacrosante ragioni. Ma ora...

Il Napoli è ora equilibrato

Il Napoli è ora equilibrato

Dopo le due vittorie in trasferta, servono conferme nelle ultime 11 partite Diversamente da De Laurentiis, Gattuso mi ha subito ispirato simpatia e, da allenatore, fiducia. Non solo per la Coppa Italia vinta ma per la brutta gatta da pelare che s’era preso succedendo...

Ma Gattuso era così scarso?

Ma Gattuso era così scarso?

Non è Rinus Michael’s, Cruyff o Fergusson ma è un tecnico completo ed affidabile Sembra proprio che il Napoli si sia svegliato dal letargo invernale con relative amnesie di gioco. L’arrivo ormai imminente della primavera preoccupava i tifosi soprattutto per il...

Ritorna Lozano, l’ultimo gioiello

Ritorna Lozano, l’ultimo gioiello

È pronto a ripartire ma la sua assenza, che è durata ormai più di un mese, è stranamente passata sotto silenzio rispetto a quelle di Osimhen e di Mertens. Eppure Hirving Lozano, al momento dell’infortunio, era il vero goleador del Napoli, il valore aggiunto di una...

Il Napoli gioca già sul mercato

Il Napoli gioca già sul mercato

Il ds Cristiano Giuntoli è al lavoro per progettare la squadra del futuro: ecco i nomi sul suo taccuino In questo particolare momento della stagione esistono due Napoli, quello che sul campo tenta di centrare l’accesso alla prossima Champions e quello che lavora per...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te