Il dialetto napoletano va in aula

da | Apr 23, 2018 | Cultura&Spettacolo, Sud100cento | 0 commenti

L’Accademia Napoletana ha inviato una richiesta per riconoscere il napoletano come lingua e bene immateriale dell’Unesco.

Il presidente dell’accademia, Massimiliano Verde, crede che sia necessario tutelarlo dai rischi che potrebbero derivare dal progressivo esaurirsi della tradizione orale (un dialetto che al suo interno racchiude un ricco patrimonio culturale). L’associazione di promozione sociale I Lazzari ha avuto l’idea di lanciare un corso linguistico gratuito per imparare il napoletano: un valido modo per difendere la lingua e preservarla nel tempo.

Il corso

La lezione inaugurale si è svolta all’interno del Palazzo Venezia è stata introdotta da una serie di quesiti: il napoletano è una lingua o un dialetto? Perché studiarlo? Che impatto ha la comunicazione dialettale sui social network? Il corso formativo si struttura in dieci lezioni (storia, ortografia, grammatica, etimologia) e comprende esercitazioni scritte e di lettura per insegnare bene la corretta forma scritta e la giusta pronuncia, riponendo l’attenzione sugli errori più comuni e studiando l’etimologia dei vocaboli per capirne la storia e l’origine. A fine corso verrà anche rilasciato un attestato di: “Lazzara/o verace”.

“L’uso del napoletano era un fatto ideologico, era una difesa. Era il desiderio di non accettare le regole per non tradire la mia cultura, le mie origini” così esordiva Massimo Troisi parlando della sua lingua, una lingua che sentiva sua e gli apparteneva al punto da identificarsi.

Una frase detta in napoletano, grazie all’enfasi dialettale, rende il concetto da subito più chiaro. Non servono tante parole per farsi capire, un esempio? I love you, tradotto: te voglio bbene assaje, è n’ata cosa! Allora impariamo a voler bene al dialetto e a tenercelo stretto:

gghiammo bbello, ja’, pecché ‘o nnapulitano s’ha dda sapè parlà e sscrivere bbuono!

Perché fu eretta la torre di Palasciano

Perché fu eretta la torre di Palasciano

Tra misteri e leggende Bisogna cercarla con gli occhi, percorrendo la Tangenziale, dall’altezza di Corso Malta in poi e fino a poco prima dell’imbocco della galleria di Capodimonte. Si staglia sulla sinistra e svetta nel nugolo di costruzioni che l’hanno avviluppata...

“Il  mio incontro col male”

“Il mio incontro col male”

Parlano i sacerdoti esorcisti. Squarci su un mondo misterioso Uno degli inganni del Maligno sarebbe quello di far credere che non esiste. Secondo altri Satana sarebbe una proiezione della mente per deresponsabilizzarci rispetto a comportamenti inaccettabili (la lotta...

De Maio e Lupoli tra belcanto e solidarietà

De Maio e Lupoli tra belcanto e solidarietà

ll soprano e il tenore dell’associazione Noi per Napoli impegnati in numerosi progetti artistici e sociali L’associazione Culturale Noi per Napoli, con i suoi artisti e rappresentanti, direttori artistici, il soprano Olga De Maio ed il tenore Luca Lupoli (nella foto),...

Un vademecum sulla pandemia. Emergenza o convivenza?

Un vademecum sulla pandemia. Emergenza o convivenza?

“Pandemia e Pandemie da salto di specie, emergenza o convivenza?”: in distribuzione il prezioso e quanto mai attuale e utile volume instant-book di Academ editore, con le risposte alle tante e complesse domande sull’emergenza sanitaria in corso e le gravi implicazioni...

Eventi e musica, Mooks si allarga

Eventi e musica, Mooks si allarga

Nella libreria del Vomero sarà inaugurato un piano dedicato all’intrattenimento Aprirà le porte al pubblico lunedì 19 luglio il nuovo hub del Mondadori bookstore di via Luca Giordano targato Mooks, un nuovo piano della grande libreria vomerese dedicato...

Allamentarse nunn’ abbasta  cchiu’…

Allamentarse nunn’ abbasta cchiu’…

A lengua napulitana verace va scumparenno Sempe cchiù pperzone s’allamentano pecché ’a lengua napulitana verace va scumparenno e ppecché pure cchille che ancora l’ausano spisso nu’ ssapeno scrivere manco doje righe senza piglià zarre e rrancefellune. E overamente...

Il premio Liburia a Salvio Zungri

Il premio Liburia a Salvio Zungri

La sesta edizione del prestigioso evento condotto dall’attore Gabriele Blair e dall’artista Anna Capasso Si è svolto giovedì 15 luglio, nel Chiostro della Parrocchia del S.S. Rosario ad Afragola in provincia di Napoli con inizio alle ore 19 il “Premio Liburia 2021”,...

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Calcio Femminile, Napoli-Sassuolo 0-1 intervista di mister Pistolesi

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te