tifosi del torino, sarri, saratoga
Tempo di lettura: < 1 minuto

Maurizio Sarri si è recato per la quinta volta a Superga per rendere omaggio alla memoria del Grande Torino. Il tecnico toscano è sempre stato molto vicino emotivamente alla strage che, il 4 maggio 1949, condusse alla morte l’intera formazione insieme allo staff tecnico, i giornalisti e l’equipaggio presenti sull’aereo di ritorno da Lisbona. Fuori rotta per assenza di visibilità, l’aereo impattò sui muraglioni di sostegno della Basilica di Superga. Le vittime furono trentuno.

Il gesto di Maurizio Sarri ha colpito nel profondo i tifosi del Torino che hanno espresso parole di stima e affetto nei riguardi del tecnico azzurro e del Napoli.

Sulla pagina dei tifosi granata, denominata per l’ appunto, Il Grande Torino si legge:

«Onore a Sarri, vero uomo di sport. Persona onesta e competente che merita di vincere. La Torino granata tiferà Napoli nella sfida contro i gobbi. Vincete anche per noi».