Violenza a Procida: picchia la compagna incinta e le fa perdere il bambino

da | Apr 13, 2018 | Cronaca | 0 commenti

Procida. Ennesimo episodio di violenza sulle donne in Campania.

Lo scenario questa volta è l’isola di Procida dove, ieri sera, un uomo di 45 anni, è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e interruzione di gravidanza.
La vittima, una donna di 38 anni, incinta di 20 settimane è riuscita a chiamare il 112. I Carabinieri intervenuti sul posto, un appartamento sito in via Giovanni da Procida, hanno arrestato l’uomo, rinchiuso ora nel carcere di Poggioreale a disposizione dell’autorità giudiziaria, e chiamato i sanitari.

La giovane, che riporta gravi contusioni, è ricoverata all’ospedale Gaetanina Scotto di Perrotolo. Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, la donna era stata già vittima di altri episodi di maltrattamento da parte dell’uomo nei giorni precedenti.

Napoli, picchia la compagna e scaraventa la figlia per terra davanti a una “panchina rossa”

Una panchina rossa per dire NO alla violenza sulle donne

EDITORIALE

L’arte di evadere le regole

di Alessandro Migliaccio

Quando nel 2010 ho pubblicato il mio secondo libro (anche se il primo era solo una raccolta di poesie giovanili) intitolato “Paradossopoli. Napoli e l’arte di evadere le regole”, nutrivo una ferma speranza che qualcosa sarebbe cambiato. Che i napoletani avrebbero, prima o poi, avuto uno sbalzo di dignità e che si sarebbero in qualche modo presi una rivincita nei confronti di quanti, troppo facilmente, puntano il dito contro di loro.

continua a leggere…

Fallo di mano di Chiellini ma per Sky non è niente

Troisi: Penso in Napoletano, sogno in Napoletano

Un pianoforte nella Stazione Centrale di Napoli

Seguici su Facebook

Facebook Pagelike Widget
badando a te